Joshua Jackson: biografia e curiosità

Joshua Jackson è un attore canadese noto per la sua partecipazione ad alcune celebri serie televisive. Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'affascinante interprete

Joshua Jackson nasce in Canada l’11 Giugno del 1978: la sua famiglia, però, si trasferisce negli Stati Uniti quando l’attore è ancora un bambino. Sin da piccolo si avvicina al mondo della recitazione e matura la decisione di voler diventare un attore professionista: il suo debutto cinematografico avviene nel 1991 col film “Cuori incrociati”, per la regia di Michael Bortman. Per tutti gli anni Novanta, nonostante la giovane età, prende parte a numerose produzioni come, per esempio, “Stoffa da campioni”, assieme all’attore Emilio Estevez e “Scream 2”, per la regia di Wes Craven.

Il successo per l’attore arriva nel 1998: Joshua Jackson, infatti, diventa uno dei protagonisti della fortunata serie televisiva “Dawson’s Creek”. In questo celebre teen-drama lavora assieme a molte stelle nascenti destinate a diventare celebri negli anni come, per esempio, Michelle Williams, Katie Holmes (con cui ha avuto una breve relazione) e James Van Der Beek. Il tenero e spigliato Pacey Witter, il personaggio interpretato da Joshua, resterà nei cuori di tutte le fan della serie, così come il suo legame con la problematica Joey Potter.

Oltre a “Dawson’s Creek”, Joshua Jackson si dedica alla sua carriera cinematografica: nel 1999 partecipa al film “Cruel Intentions – Prima regola non innamorarsi”, al fianco dell’allora giovanissima Reese Witherspoon. Nel 2001, invece, recita assieme alla grandissima Glenn Close nel film drammatico “La sicurezza degli oggetti”. Il 2006 è per lui un anno molto importante: prende parte a “Bobby”, pellicola diretta da Emilio Estevez ed incentrata attorno all’assassinio del senatore Robert Kennedy. Inoltre, incontra la donna della sua vita. Si fidanza, infatti, con la bella attrice tedesca Diane Kruger: la relazione tra i due continua ancora oggi.

Nel 2008, Joshua Jackson decide di tornare nuovamente al mondo della televisione e viene coinvolto in un progetto ambizioso che lo terrà impegnato per i successivi cinque anni. L’attore decide di recitare in “Fringe”, sci-fi ideato da J.J. Abrams, noto per essere il produttore della fortunata serie “Lost”. Anche il personaggio del misterioso ed affascinante Peter Bishop riesce a imprimersi nell’immaginario collettivo. Nonostante il successo ottenuto, Joshua non smette di cercare di imporsi anche a livello cinematografico: nel 2012 prende parte a “Una ragazza a Las Vegas”, commedia diretta da Stephen Frears in cui recita accanto a Bruce Willis. Nello stesso anno affianca Marisa Tomei in “Inescapable”, thriller impegnato, ambientato nella capitale della Siria.

Joshua Jackson: biografia e curiosità