John Malkovich, attore: biografia e curiosità

John Malkovich, di origine statunitense, è un personaggio noto per i suoi numerosi ruoli all'interno del panorama cinematografico e teatrale, riconosciuto anche in qualità di stilista

John Malkovich nasce il 9 dicembre 1953 a Christopher, nell’Illinois. Gli inizi della sua carriera lo vedono impegnato nel ruolo di produttore teatrale fino a diventare un noto regista ed un attore di successo. Si è dedicato anche al mondo della moda, nel ruolo di stilista. E’ nato dalla coppia Daniel Leon Malkovich e Joe Anne Choisser. Il padre era un editore di origine statunitense, proveniente da una famiglia di immigrati croati mentre la madre era una giornalista statunitense di origine francesi, inglesi e tedesche. Ex compagno dell’attrice Michelle Pfeiffer, John Malkovich si è sempre definito ateo fin dal periodo della sua gioventù. Da ragazzo ha sofferto di obesità e a causa dei chili in eccesso non partecipava mai alle esibizioni organizzate dall’istituto scolastico. Pochi anni dopo avvenne un vero e proprio cambiamento: il giovane Malkovich dimagrisce e perde rapidamente i chili in eccesso. Si dedica alle attività sportive fino a diventare membro della squadra di football americano. Nello stesso tempo scopre di nutrire un forte interesse per la musica ed inizia ad esibirsi in alcune band della scuola mentre impara anche a suonare la chitarra.

Successivamente si iscrive alla facoltà di scienze ambientali, ispirato al percorso lavorativo familiare, editori delle principali riviste basate sui movimenti ambientalisti del luogo. Col trascorrere del tempo, John scopre anche la sua forte passione per la recitazione ed inizia a passare molte ore a teatro al fianco della sua amata. Si ritrova ad affrontare un periodo complesso e difficoltoso a causa della fine della loro relazione, ma nonostante ciò, non abbandona il suo amore per il teatro, divenuto un vero e proprio punto di riferimento nella sua vita. A tal proposito, Malkovich decide di iscriversi ai corsi di recitazione dell’Illinois State University. Qui inizia a fare le sue prime esperienze nel campo, ma allo stesso tempo non trascura la passione per la musica e nel tempo libero si esibisce nel ruolo di chitarrista nei locali della zona. Verso la metà degli anni settanta, abbandona l’università poco prima di ottenere la laurea e va a vivere a Highland Park. E’ proprio qui che diventa fondatore di una compagnia teatrale all’interno di un sotterraneo di una chiesa. Al gruppo aderiscono anche altri attori. Verso gli inizi degli anni ottanta, John Malkovich decide di andare a vivere a New York, dove esordisce a teatro con l’opera la Grande Mela.

Ma il debutto vero e proprio avviene al fianco di Dustin Hoffman con la “Morte di un commesso viaggiatore” (1984). Grazie a questa importante esperienza, Malkovich ottiene un Emmy Award per la sua straordinaria recitazione. Il grande successo nel mondo cinematografico avviene dopo aver lavorato per alcune pellicole per la televisione tra cui “Le stagioni del cuore”, grazie alla quale l’attore ottiene una nomination agli Oscar in qualità di miglior attore non protagonista. A spiccare, è stato anche il film “Urla del silenzio”. Ottiene il ruolo di protagonista nella pellicola “Le relazioni pericolose” con Michelle Pfeiffer. Dopo tale incontro, l’attore decide di divorziare dalla sua prima moglie Glenne Headly e Michelle Pfeiffer diventa la sua nuova compagna. Successivamente ha sposato Nicoletta Peyran, impegnata nel percorso di studi di culture orientali. I due si sono conosciuti mentre lavoravano insieme per il film “Il tè nel deserto”. Nel 1994 John Malkovich ottiene una nuova candidatura agli Oscar in qualità di miglior attore non protagonista per il film “Nel centro del mirino”. Nel 2002 avviene il suo debutto nel ruolo di regista con due film “Hideous Man” e “Danza di sangue”.

Tuttavia, nel corso della sua carriera, John Malkovich non ha mai trascurato la compagnia teatrale grazie alla quale ha ottenuto in breve tempo un’enorme fama e notorietà, sia nel ruolo di attore che di regista. Il 2008 lo vede impegnato nel ruolo di un prete in “Changeling”, pellicola di Clint Eastwood e nello stesso anno recita la parte di un agente della CIA in “Burn After Reading”, una commedia prodotta dai registi Coen. Tuttavia, dopo questo importante traguardo, la carriera di Malkovich va incontro ad un vero e proprio crollo a causa di alcuni problemi di alcol e per un breve periodo l’attore si allontana dal mondo cinematografico. Ma il momento più difficile si verifica quando la moglie prende una decisione significativa per la vita dell’attore, ovvero chiedere il divorzio. L’anno seguente, John ottiene il ruolo di protagonista all’interno dello spot pubblicitario Nespresso, al fianco di George Clooney. Anche il 2010 risulta essere un anno particolarmente importante per la carriera dell’attore, il quale si ritrova a far parte di un cast eccezionale insieme a Morgan Freeman e Bruce Willis per la pellicola “Red”. Anche in quest’ultimo film, Malkovich interpreta un ex agente CIA che torna a svolgere il suo incarico dopo tantissimi anni di squilibrio e pazzia. Viene confermato nel seguente film “Red 2”. Nel 2015 John Malkovich ha prestato la sua figura per un personaggio del noto videogame Call of Duty.

John Malkovich, attore: biografia e curiosità