Joel Coen, regista: biografia e curiosità

Joel Coen, di origini statunitensi, è un importante produttore e sceneggiatore del panorama cinematografico grazie soprattutto alla realizzazione di numerose commedie di successo

Joel Coen è nato il 29 novembre 1954 a St.Luis Park (Minneapolis). E’ noto per avere un fratello minore di nome Ethan. I due sono infatti riconosciuti come i fratelli Coen. Entrambi svolgono la medesima professione nel mondo del cinema: sono sceneggiatori, registi, montatori e produttori cinematografici. A spiccare particolarmente durante il corso della loro carriera sono state le varie commedie sofisticate, grazie alle quali i registi hanno ottenuto una grande fama e notorietà. Joel Coen si è sempre occupato della sceneggiatura delle pellicole insieme al fratello. Tuttavia, il ruolo di regista sembra appartenere maggiormente a Joel, ma l’attività si basa sul forte legame e sulla collaborazione dei due produttori, pertanto non vi sono particolari differenze. Sul set dei loro film, infatti, entrambi comunicano con gli attori, dando loro le giuste indicazioni sulla base di aspettative molto simili. Grazie a questa particolarità, i due fratelli sono stati denominati “il regista a due teste“. Joel Coen ha ottenuto insieme al fratello numerosi premi tra cui ben quattro Oscar per la migliore sceneggiatura, miglior regia e miglior film.

Joel ha trascorso la sua infanzia insieme al fratello nella loro città natale. E’ nato dalla coppia Edward e Rena, di origine ebraica. Il padre era un professore di economia mentre la madre era un’insegnante di storia. Sin da piccolo, Joel scopre la sua forte passione per il grande schermo e, dopo aver terminato il college, ottiene la laurea in cinematografia a New York. Il fratello, invece, si laurea in filosofia. In questo periodo, i due iniziano a farsi strada all’interno del panorama cinematografico e lavorano come assistenti sul set.
Poco dopo, intraprendono una collaborazione con Sam Raimi, anch’esso agli esordi. I tre si occupano di una produzione intitolata La casa che ottiene sin da subito un enorme successo. In particolare, debuttano con Blood Simple – Sangue Facile grazie al quale raggiungono l’apice del successo in tempi davvero rapidi. Grazie all’uscita di questo film, Joel Coen vince insieme al fratello il Premio della Giuria del Sundance Film Festival. Durante il corso della loro carriera, sia Joel che il fratello si sono occupati della realizzazione di numerosi racconti tra cui I cancelli dell’Eden, uscito in Italia nel 1999.

I due registi sono sempre stati fortemente apprezzati dai critici cinematografici tanto che la pellicola Blood Simple fu accolta in maniera molto positiva. L’origine di questo grande successo è data soprattutto dai movimenti di camera chiari e visibili, nonché da uno stile unico ed originale, scaturito proprio dal talento dei due registi. Nel 1984 Joel Coen ha incontrato Frances Mcdormand, nota attrice che in seguito è entrata a far parte del cast della pellicola Blood Simple – Sangue Facile. Da questo incontro nacque la loro relazione e i due diedero vita al loro matrimonio. Attualmente la coppia vive a New York e ha adottato un bambino originario del Paraguay, chiamato Pedro Coen. L’attrice inoltre recita spesso nelle produzioni del regista. Anche il fratello Ethan vive a New York con la rispettiva moglie. Nell’anno 1985, Ethan, Joel e la sua compagna decisero di acquistare un’abitazione nel Bronx, nella quale si trasferirono insieme al loro amico Sam Raimi. Dopo la grande fama ottenuta dalla pellicola Ladykillers (2004), Joel Coen si è dedicato insieme al fratello anche a dei piccoli progetti tra cui Paris, je t’aime (2006) e numerose collaborazioni con vari personaggi importanti del cinema come Nanni Moretti, Wim Wenders, nonché il noto regista David Lynch.

Negli ultimi anni Joel Coen ha vinto un Golden Globe per la migliore sceneggiatura grazie alla pellicola “Non è un paese per vecchi” (2007) e “Burn After Reading” (2008) con Brad Pitt. Sin dalla tenera età Joel trascorreva il tempo col suo fratellino e con gli amichetti girando dei piccoli cortometraggi. Da qui spiccava già la forte originalità e creatività. Joel Coen e suo fratello Ethan sono diventati dunque un vero e proprio simbolo di unicità ed originalità nel mondo del cinema in quanto non hanno mai trascurato l’aspetto primario delle loro produzioni, ovvero la creatività. A tal proposito, mentre erano impegnati nella realizzazione di Crocevia della morte, i due furono colti da un senso di smarrimento, riconosciuto come il blocco degli scrittori. Fu così che i registi decisero di fermarsi e non proseguire, in quanto, forse, una pausa era la soluzione migliore. Grazie al periodo di riposo, infatti, ebbero modo di distogliere l’attenzione dai loro progetti. Da questa esperienza prese vita Barton Fink, opera scritta dai due fratelli che narra la vicenda di uno scrittore che deve fare i conti con il blocco creativo.

Joel Coen, regista: biografia e curiosità