Janis Joplin, cantante: biografia e curiosità

Janis Joplin è stata una famosa cantante americana. E' nota per la sua collaborazione con la band Big Brother e successivamente per i suoi progetti musicali da solista

Janis Joplin: chi è? Questa rinomata cantante originaria degli Stati Uniti è nata il 19 gennaio 1943 a Por Arthur, in Texas. La Joplin ha iniziato ad ottenere notorietà verso la fine degli anni ’60 quando ha lavorato con la band chiamata “Big Brother”. In seguito ha collaborato anche con la band chiamata “The Holding Company”. Dopodiché la cantante ha realizzato alcuni progetti da solista. Janis Joplin ha proseguito il suo percorso musicale fino a quando è deceduta alla sola età di ventisette anni per overdose. Si è aggiudicata la “46º” posizione della classifica dei cento migliori musicisti dalla rivista americana “Rolling Stone“. Non solo, è stata classificata anche al “28º” posto nella lista dei cento migliori cantanti della storia della musica. A spiccare particolarmente sono sempre state le sue doti interpretative e la forte espressività che la donna ha sempre messo in risalto all’interno dei suoi brani. Per queste splendide qualità, l’artista è stata selezionata nella “Rock and Roll Hall of Fame” a metà degli novanta, mentre con l’avvento degli anni duemila ha ottenuto la nomination dei “Grammy Award alla carriera”. Il successo della Joplin è divenuto dunque un vero e proprio simbolo del panorama musicale. Durante la sua gioventù, Janis ha frequentato il college. Aveva un fratello ed una sorella più piccoli di nome “Michael” e “Laura”. In questo periodo della sua vita, la Joplin era nota per essere una giovane piuttosto irrequieta ed agitata.

La donna scoprì di nutrire una forte passione per il genere blues. Questo interesse la portò ad avvicinarsi al mondo del canto tanto che iniziò ad esibirsi in alcuni cori locali e a trascorrere il suo tempo libero ascoltando costantemente artisti del genere. Oltre a questa grande passione, durante il periodo del college, la donna si dedicava costantemente anche al suo secondo hobby, ovvero il disegno. Dopodiché iniziò ad esibirsi in qualità di cantante “blues” e “folk” insieme ad alcuni suoi compagni. Conseguì gli studi agli inizi degli anni sessanta e iniziò a frequentare l’Università, sempre in Texas. Tuttavia la donna non portò a termine il percorso di studi universitario. Durante questo momento della sua vita risiedette all’interno di uno stabile denominato “The Ghetto” di cui il costo dell’affitto era di circa quaranta dollari mensili. In seguito la giovane iniziò a frequentare la facoltà di “Scienze Sociali” per la quale ottenne quasi il massimo dei voti alle prove finali. Durante la metà degli anni sessanta, Janis Joplin al fianco del chitarrista “Jefferson Airplane” produsse alcune composizioni “blues”, note per la presenza del suono di una macchina da scrivere nella base.

L’album raggruppava sette canzoni, ma poco dopo i due si dedicarono alla composizione di nuovi brani reperibili all’interno dell’album intitolato “Janis, The Early Performances”, pubblicato a metà degli anni settanta. In seguito a questo traguardo, Janis Joplin rientrò a “Houston” per dedicarsi nuovamente allo studio, ma a metà degli anni sessanta tornò in America. Fu proprio in California che iniziò a cantare in vari spettacoli organizzati nei locali della zona. Fece rientro in Texas e dopo un periodo di pausa durato circa un anno, si unì ad una band “country” per nuove collaborazioni musicali. Fu notata da un impresario quando i gruppi “Big Brother” e “The Holding Company” cercavano una cantante. Fu proposto quindi alla Joplin di prendere questo posto. La donna non esitò ed entrò a far parte delle band. Da questo momento in poi la cantante diede vita a vari spettacoli ed iniziò cosi ad ottenere una grande fama e notorietà. Raggiunse l’apice del successo quando eseguì con un’espressività ed un’intensità unica la canzone “Ball and Chain” al “Festival Pop” verso la fine degli anni sessanta. Poco dopo produsse il secondo lavoro della band, intitolato “Cheap Thrills”. Questo capolavoro ottenne un successo straordinario tanto da raggiungere le vette della classifica “Billboard”, posizione che mantenne per lungo tempo.

L’anno seguente, Janis Joplin si discostò dai progetti musicali delle band per intraprendere la sua carriera solista. Diede vita all’album intitolato “I Got Dem Ol’ Kozmic Blues Again Mama!” nel quale mette in risalto tutte le sue peculiarità di cantante. La Joplin era una nota sostenitrice del movimento “Peace & Love”. Fu inoltre tra i partecipanti dello spettacolo organizzato in memoria di Martin Luther King. La donna venne fermata e denunciata dalla polizia in seguito ad una sua esibizione alla fine degli anni sessanta a “Tampa” con l’accusa di aver creato disordine pubblico e aver utilizzato un linguaggio inappropriato sul palcoscenico. Fu anche nota per un ulteriore episodio, ovvero quello di aver invitato sul palcoscenico una fan accanita che l’aveva fermata in città. In seguito la Joplin propose anche al resto del pubblico di salire sul palcoscenico per cantare tutti insieme. Janis Joplin è deceduta il 4 ottobre 1970 a Los Angeles. Il suo corpo fu trovato senza vita all’interno di una camera di un albergo. Dalla diagnosi risultò che la causa della morte era un’overdose di eroina. Il corpo della donna fu ritrovato per terra con la presenza di sangue dalla bocca e dal naso. Le ceneri dell’artista sono state disseminate nell’oceano Pacifico.

Janis Joplin, cantante: biografia e curiosità