Gioielli con latte materno: l’ultima moda per mamme feticiste

Sono gioielli che si possono personalizzare anche con ciocche di capelli del proprio bimbo o parti del cordone ombelicale

L’idea è abbastanza rivoluzionaria e inquietante: monili fabbricati con il latte materno. Sì proprio così dal latte materno vengono fuori ciondoli, portachiavi, collane ed orecchini che si possono ammirare sul sito ricordisottochiave.it. di Pamela Cosentino, la creatrice dei gioielli.
La Cosentino è una mamma di Trento che navigando su Internet ha scoperto oltre oceano un’altra mamma che creava questi gioielli alternativi e le è venuta voglia di provarci.
Ha studiato, si è impegnata e ci è riuscita: il procedimento è stato laborioso ma dopo qualche tentativo ha trovato la miscela giusta per passare alla produzione.

“Trovare il giusto rapporto tra i vari componenti, che fosse in grado di bloccare il processo di deterioramento del latte materno senza però alterarne il colore naturale” non è stato semplice,

racconta la mamma di Trento, la prima a realizzare il prodotto in Italia.
L’attività, che coinvolge anche altre mamme oltre Pamela, col tempo è diventata redditizia, su Fb Ricordi sotto chiave è un gruppo chiuso, per entrarci bisogna iscriversi.
Le richieste di gioielli con latte materno sono in aumento e chi vuole può aggiungere al proprio monile delle varianti personalizzate decisamente feticiste – per chi ama il genere – con una ciocca di capelli del proprio figlio, oppure il moncone del cordone ombelicale. Regali che oscillano tra il romantico e il morboso.

“Mi sento una persona fortunata e onorata”, commenta la mamma artigiana riferendosi all’entusiasmo con cui il suo lavoro è stato accolto dalle mamme del web.

Sono già diverse centinaia a sfoggiare una delle sue creazioni, e molte di più quelle in attesa di ricevere finalmente il loro gioiello con latte materno.
Ma insieme al successo arrivano anche le critiche da parte di chi trova  l’idea un’operazione di marketing oltre che decisamente disgustosa.

Gioielli con latte materno: l’ultima moda per mamme feticis...