Generazione divorzio

Sono sempre più frequenti i casi di matrimoni che sopravvivono pochissimo tempo. Attualmente in Italia fallisce quasi un matrimonio su quattro e nove coppie su dieci non si riformerebbero dopo dieci anni.   

Quali sono i motivi alla base di questo fenomeno? Prima di fare un passo tanto importante, ci si aspetta che le parti in causa abbiano riflettuto a fondo sulla scelta e valutato le conseguenze. Spesso però prevedere cosa capiterà in una convivenza non è così semplice: convinti di conoscere alla perfezione l’altra persona, è solo con la convivenza che emergono lati insospettabili del suo carattere o comportamenti che diventano intollerabili.

In generale, dovrebbero bastare l’amore e il rispetto reciproco a far funzionare un rapporto. Spesso però questi si confondono con l’innamoramento iniziale o l’affetto di lunga data e si verificano alcuni casi tipici in cui il fallimento è quasi assicurato:

I fidanzamenti a lungo termine: dopo anni e anni di fidanzamento passivo i partner decidono di sposarsi, solo perché sembra una conseguenza naturale. Spesso sono anche le situazioni familiari, la volontà di non deludere genitori e parenti, a portare a questa conclusione. Oppure la paura di non riuscire ad avere relazioni con nessun altro, visti i lunghi anni con un’unica perosna. Fatto sta che se alla base di questi rapporti non c’è un sentimento davvero solido, spesso il matrimonio si spezza dopo pochissimo, anche pochi mesi, perchè i due si rendono conto dello sbaglio fatto. Conosciutisi quando erano poco più che adolescenti, si ritrovano improvvisamente adulti, spesso con poco in comune.     

I matrimoni lampo: conosciutisi da pochissimo e quindi ancora infervorati dalla fase di innamoramento, i due "piccioncini" si lasciano trasporatre un po’ troppo dall’emozione e decidono di sposarsi. Spesso però alla base non c’è un vero sentimento, una comunione fra i due e quindi, esauritasi la passione, si rendono conto di non avere nulla in comune e soprattuto di non avere la volontà di tenere in piedi la relazione. E il matrimonio si sfalda.  

I matrimoni "ora o mai più": in genere sono coinvolti gli over 35-40 che, per paura di rimanere soli per il resto della vita, partono alla caccia di qualcuno da sposare. E così, per la fretta di concludere, spesso scelgono il partner sbagliato, credendo che la loro maturità li aiuterà a sopperire alle lacune del rapporto. Questo accade in rari, illuminati casi. Per tutti gli altri è un disastro completo, che porta inevitabilmente a una rottura catastrofica da cui difficilmente i due (soprattutto la donna) riescono a riprendersi.

Generazione divorzio