Eddie Irvine, pilota F1: biografia e curiosità

Eddie Irvine è uno dei personaggi più riconosciuti nel mondo della Formula 1, ecco alcune informazioni e curiosità relative alla vita e alla carriera di questo campione

Eddie Irvine, dal vero nome Edmund di origine britannica, è nato il 10 novembre 1965 a Newtownards. Questo personaggio ha riscosso un enorme successo nel mondo della Formula 1 in quanto, oltre ad essere stato un ex pilota, è stato vicecampione del mondo nell’anno 1999. Edmund è originario dell’Irlanda del Nord. Spinto dalla sua forte passione per le automobili, ha iniziato la sua carriera con delle sfide in alcune sottocategorie nel mondo automobilistico, ma già durante questo periodo ha iniziato ad ottenere una grande notorietà vincendo la nomination di Formula Ford britannica. Dopo aver ottenuto questo importante titolo, ha gareggiato in numerosi campionati di Formula 1. La carriera di Eddie Irvine ha subito una vera e propria svolta quando gareggiò con la Jordan. Fu infatti assunto subito dopo dalla Ferrari ottenendo degli esiti straordinari, ovvero la vincita di ben quattro battaglie, arrivando anche al secondo posto finale nella classifica dei piloti del Campionato di Formula 1 nell’anno 1999. Nell’anno seguente invece, Eddie passò alla Jaguar Racing portando a termine la sua importante carriera con il massimo dei risultati nella squadra britannica nei due anni successivi.

Dopo aver concluso il suo importante percorso all’interno della Formula 1, il pilota ha abbandonato il mondo automobilistico e subito dopo si è occupato della gestione di numerose società di cui è proprietario. Eddie Irvine è stato quindi un vero e proprio punto di riferimento nel mondo delle corse al fianco di Bruce McLaren, in quanto è stato uno dei piloti ad aver vinto più gare nella massima serie senza essere mai andato incontro ad una pole position. Per questo Irvine è considerato un perfetto simbolo rappresentativo nel mondo della Formula 1 grazie alle sue straordinarie doti di pilota. Eddie Irvine è nato da Edmund senior e Kathleen ed ha passato la sua infanzia nell’Irlanda del Nord, in un piccolo paesino di Conling al fianco della sua famiglia. Ha una sorella più grande di nome Sonia. Quest’ultima, negli anni successivi, è stata la sua fisioterapista fino all’anno 1999. Eddie ha conseguito gli studi presso il liceo Regent House Grammar School senza però ottenere grandi esiti durante il suo percorso scolastico. Questo personaggio è inoltre considerato un vero e proprio pilota originale e diverso dagli altri nel mondo delle corse.

Non solo, durante il corso della sua carriera nella Formula 1, non sono passati affatto inosservati anche i flirt con delle donne importanti tra cui Pamela Anderson. Il pilota, durante il suo soggiorno in Giappone, ha avuto una figlia chiamata Zoe con la sua compagna di quei tempi. A differenza di molti altri piloti, Irvine ha passato molti anni a Milano, soprattutto quando gareggiava nella Ferrari. Ma all’interno della sua carriera ha vissuto per molto tempo anche a Londra. Nonostante il suo importante percorso in ambito automobilistico, l’anno 2004 non è stato affatto semplice per il pilota in quanto ha dovuto affrontare alcune difficoltà giudiziarie a causa della sua seconda assenza davanti ai giudici inglesi dopo essere stato beccato alla guida di una moto mentre superava il limite di velocità consentito, ovvero di ben oltre 30 chilometri orari. Non solo, Eddie Irvine è stato coinvolto in altri gravi episodi. Infatti, nell’anno 2009, il campione è risultato essere l’artefice di una rissa all’interno di una discoteca di Milano, dove era sorta una grave lite con il figlio del sindaco di Milano dell’epoca, ovvero Letizia Moratti.

In seguito a questo duro episodio, Irvine venne denunciato per aver causato lesioni gravi al figlio del sindaco milanese. Ma anche lo stesso pilota britannico espose denuncia contro Gabriele Moratti per aver ricevuto gravi minacce e lesioni. In seguito, nell’anno 2014, tale vicenda subì una vera e propria svolta e sia Gabriele Moratti che Eddie Irvine furono condannati in primo grado a sei mesi di reclusione. La Corte di Cassazione confermò tale condanna due anni dopo. Nell’anno 2002 avvenne il ritiro dal mondo delle corse da parte del pilota, il quale si occupò subito dopo del settore economico come titolare di numerose società, in particolare quella di software. Inoltre l’ex campione del mondo di Formula 1 è a capo di una squadra di calcio e un centro sportivo. Irvine ha collaborato anche in una pellicola cinematografica, ovvero Un principe tutto mio, dove ha recitato il suo stesso ruolo. Precisamente, negli episodi iniziali del film decide di sfidare il suo amico, ovvero il Principe Edward di Danimarca. E’ così che i due danno vita al loro duello sfidandosi con le rispettive automobili. Dopo una lunga ed estenuante gara fra i due, in prossimità del traguardo finale, Irvine rallenta e permette al suo avversario di ottenere la vittoria.

Eddie Irvine, pilota F1: biografia e curiosità