Drunkorexia, l’ultima pericolosa moda tra i giovani

La drankorexia è un nuovo disturbo alimentare, che comporta un misto di ubriachezza e anoressia: non si mangia nulla per poter bere senza ingrassare

La drunkorexia, è un particolare disturbo alimentare, che si sta diffondendo sempre di più tra i giovani di tutto il mondo. Sono stati i ricercatori dell’Università di Houston a dare l’allarme per questo fenomeno, che è nato negli Stati Uniti ma sembra che si stia diffondendo a macchia d’olio; le ultime ricerche nei campus universitari americani parlano di 8 ragazzi su 10, che hanno avuto almeno un comportamento di drunkorexia durante la loro esperienza scolastica.

Il disturbo è abbastanza semplice da spiegare: i giovani non mangiano nulla prima di uscire per una festa, per poter bere tutto ciò che desiderano senza ingrassare. In genere sono le ragazze che manifestano questo tipo di comportamento, circa il 60% dei casi. Il nome del disturbo è stato coniato associando Drunk (ossia bere in inglese) e anoressia (anorexia in inglese e in latino), ed evoca chiaramente i sintomi manifestati da chi ne soffre. Molte persone che hanno avuto almeno un episodio di drunkorexia non hanno sintomi gravi, in quanto semplicemente evitano di mangiare prima di una festa, per evitare di assumere eccessive calorie in una giornata.

In alcuni casi però il disturbo cronicizza, portando chi ne soffre ad astenersi molto spesso dal cibo e a calcolare tutte le calorie ingerite con grande attenzione, anche quando non ha in previsione un festino a base di alcool. In alcuni casi si arriva a veri e propri disturbi alimentari pesanti, come il provocarsi il vomito dopo i pasti, con l’unico intento di poter bere a volontà senza preoccuparsi delle calorie ingerite con l’alcool. Questo tipo di comportamento ha un effetto deleterio sull’organismo, soprattutto perché si tratta di soggetti giovani, in molti casi poco più che adolescenti. La drunkorexia può infatti portare a problemi a diversi organi, tra cui prima di tutto il fegato e i polmoni, a causa della difficoltà a filtrare l’aria respirata.

Alcune giovani donne che amano ubriacarsi con grande frequenza tendono anche a manifestare una marcata modificazione di alcune aree del cervello. Anche la fertilità viene fortemente influenzata da questo disturbo: il connubio tra scarsa quantità di nutrienti ed eccesso di alcool in questo campo può essere devastante. Ubriacarsi spesso durante l’adolescenza può aumentare, nelle donne, la possibilità di contrarre il tumore al seno e può portare a veri e propri disturbi dell’apprendimento.

Drunkorexia, l’ultima pericolosa moda tra i giovani