Christian De Sica, attore: biografia e curiosità

Christian De Sica è un personaggio noto del cinema italiano. Riconosciuto in qualità di attore e regista, è anche un bravo cantante. Ecco alcune informazioni

Christian De Sica è nato il 5 gennaio 1951 a Roma. Si tratta di un famoso regista ed attore italiano. De Sica è anche un celebre cantante e sceneggiatore. Suo padre è il famoso attore “Vittorio De Sica” mentre la madre è l’attrice “María Mercader” di origine spagnola. Christian De Sica è dunque un vero e proprio figlio d’arte. Approda nel mondo del cinema ed in televisione durante gli anni ’70. Nei periodi seguenti, De Sica ottiene una straordinaria notorietà grazie alla collaborazione con tantissime pellicole famose, soprattutto commedie. In particolare, ha riscosso un enorme successo con i famosi “cinepanettoni” attraverso i quali ha dato vita al noto duo comico con “Massimo Boldi“. L’artista aveva un fratello più grande, di nome Manuel De Sica, il quale si è spento nell’anno 2014. Quest’ultimo era noto in qualità di compositore di colonne sonore. Christian De Sica ha conseguito il suo percorso di studi nella sua città natale e si è laureato al liceo classico. La sua prima compagna è stata l’attrice “Isabella Rossellini”, ma agli inizi degli anni ottanta ha sposato la sua nuova partner “Silvia Verdone”, sorella del noto attore “Carlo Verdone”. Dal loro matrimonio sono nati due figli, un maschio ed una femmina. Il primo, di nome Brando, ha seguito le orme del padre ed ha intrapreso la carriera di regista, mentre la figlia di nome Maria Rosa, è una stilista.

Christian De Sica ha ottenuto il riconoscimento di cittadino onorario dall”Isola di Capri”. Il debutto di De Sica avviene negli anni settanta. Una volta terminato il liceo, che frequentava insieme a Carlo Verdone, si trasferisce in Venezuela dove trova impiego all’interno di un hotel. E’ proprio in questo periodo della sua vita che decide di mettere alla prova le sue abilità artistiche. Agli inizi degli anni settanta inizia a frequentare il corso di Lettere presso l’università “La Sapienza”, ma in seguito abbandona gli studi. Allo stesso tempo scopre di nutrire un forte interesse per la musica tanto da partecipare al “Festival di Sanremo” con il brano “Mondo mio”. Tuttavia, nonostante questo esordio musicale, l’attore non riscuote particolare successo. A tal proposito, ispirandosi al ruolo del padre, decide così di intraprendere la carriera cinematografica. E’ il padre stesso a dargli una mano, offrendogli una piccola comparsa in “Una breve vacanza”. Christian De Sica inizia quindi a farsi strada nel panorama cinematografico al fianco di registi importanti tra cui “Aldo Lado” e “Pupi Avati” con i film “La cugina” e “Bordella”.

In breve tempo, l’attore ottiene la sua prima parte da protagonista quando “Duccio Tessari” gli propone questo ruolo per il film “La madama”. Grazie a questa esperienza, De Sica migliora e perfeziona le sue doti artistiche ed interpretative. Alla fine degli anni settanta è la volta di “Liquirizia”, pellicola con la quale ottiene maggiore notorietà e successo nel mondo del cinema. Oltre al grande schermo, l’attore inizia a muovere i primi passi anche in ambito televisivo quando inizia a collaborare con alcuni programmi Rai, in qualità di intrattenitore. Tra le trasmissioni più note si trovano “Alle sette della sera”, “Bambole” e “Due come noi”, tutte risalenti alla fine degli anni settanta. Grazie a queste piccole partecipazioni, l’attore inizia anche a collaborare per alcune fiction televisive come “Blaise Pascal” e “Paris-Vichy”. Negli anni seguenti, l’attore si dedica a numerose pellicole di successo con personaggi di grande fama del cinema italiano. Agli inizi degli anni ottanta raggiunge l’apice del successo quando viene scelto per interpretare il ruolo di protagonista in “Sapore di mare”, al fianco di Jerry Calà. La pellicola è uscita nelle sale nel 1982 ed ha raggiunto un successo straordinario, oltre ad aver ottenuto numerosi apprezzamenti da parte del grande pubblico e della critica.

In seguito De Sica recita ancora una volta insieme a Calà e con “Claudio Amendola” in “Vacanze di Natale”, il primo cinepanettone. Da questo momento in poi, l’attore è diventato una vera e propria figura rappresentativa dei rinomati “cinepanettoni” e delle pellicole incentrate su tematiche simili, trasmesse sempre durante il periodo natalizio. Non mancano inoltre numerose collaborazioni con commedie di successo fin quando a metà degli anni ottanta ha preso vita la coppia comica “De Sica e Massimo Boldi”, la quale ha lavorato insieme per la produzione del film “Yuppies – I giovani di successo”. Il duo raggiungerà una grandissima popolarità dagli inizi degli anni novanta, fino a diventare un vero e proprio fenomeno cinematografico delle commedie natalizie. Non sono da sottovalutare inoltre ulteriori interpretazioni significative, tra cui “Grandi Magazzini” e “Compagni di scuola”, sempre al fianco di Carlo Verdone. Nonostante il grande successo ottenuto nel mondo del grande schermo, De Sica non ha mai trascurato la televisione, per la quale ha lavorato in qualità di attore in alcune fiction come “Cinquant’anni d’amore” e “Flipper”. Agli inizi degli anni novanta, Christian De Sica ha debuttato in qualità di regista con “Faccione”, film con il quale è stato nominato al “David di Donatello” come miglior regista debuttante. Seguono poi ulteriori film di successo, prodotti dallo stesso attore. L’ultimo cine-panettone è stato “Vacanze ai Caraibi – Il film di Natale” nel 2015. In quel periodo De Sica è stato inoltre conduttore del programma “Striscia la notizia”, trasmesso su Canale 5.

Christian De Sica, attore: biografia e curiosità