Chi è Mel Brooks: curiosità e informazioni

Mel Brooks, uno dei registi più divertenti del cinema americano, il 28 Giugno compie novant'anni. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla sua biografia

Mel Brooks è un regista newyorchese di grande fama: nasce a Brooklyn il 28 giugno 1926 con il nome di Melvin Kaminsky, in una famiglia di ebrei tedeschi. La sua verve umoristica si sviluppa già durante l’infanzia: Mel Brooks riuscirà a ricavare da questa sua caratteristica naturale una carriera brillante. Come tutti i comici del periodo, anche il giovane artista cerca di sfondare nel modo del cabaret. Sarà una gavetta logorante che, però, permetterà al regista di relazionarsi direttamente con il pubblico. La sua grande chance arriva grazie alla televisione: diventa l’autore dei testi di alcune importanti trasmissioni di successo.

Anche la sua vita privata prosegue a gonfie vele: nel 1964 sposa la bellissima Anne Bancroft, una delle donne più affascinanti di Hollywood. Dal loro matrimonio nascerà Max, oggi noto autore televisivo. Il 1968 è un anno molto importante per Mel Brooks: dirige “Per favore, non toccate le vecchiette”, il suo esordio cinematografico. Anche se quest’opera non è un successo al botteghino, la scrittura del regista viene apprezzata. Mel si aggiudica l’Oscar per la “Migliore sceneggiatura originale”. Questa produzione, inoltre, segna l’inizio del suo sodalizio artistico con il mitico attore Gene Wilder: i due collaboreranno in altri due film.

Da questo momento in poi, la carriera di Mel Brooks diventa inarrestabile: una manciata di pellicole lo rendono uno dei registi statunitensi più divertenti di sempre. Se “Mezzogiorno e mezzo di fuoco” gli fa finalmente ottenere un buon successo di pubblico e di critica, “Frankenstein Junior” lo consacra tra le stelle del cinema. Questa parodia del 1974, a più di quarant’anni dalla sua uscita, non smette di essere amata anche dalle nuove generazioni. Seguiranno “Alta tensione”, “Balle spaziali” e “Robin Hood: un uomo in calzamaglia”, tutte pellicole che si imprimeranno nell’immaginario collettivo. Il successo lo fa diventare vera icona popolare: nel 1995 arriva a doppiare se stesso nei Simpson.

Forse non tutti sanno che Mel Brooks può vantare una brillante carriera di attore e di doppiatore: nel 1994 prende parte a “Il silenzio dei prosciutti”, film diretto dall’italiano Ezio Greggio. Nel 1990, invece, ha partecipato alla commedia “Senti chi parla 2” in cui ha donato la voce al mitico “mostro del gabinetto” in una delle scene più spassose di tutto il film. Questa passione per la recitazione non sorprende: Mel Brooks, come altri grandi registi della storia del cinema, ha sempre amato apparire in piccoli cameo nelle sue produzioni. In “Frankenstein Junior”, per esempio, è possibile riconoscerlo nei panni di uno dei paesani che danno la caccia al pericoloso mostro.

Chi è Mel Brooks: curiosità e informazioni