Caterina Balivo espulsa da Rai1: “Punita perché ho parlato troppo”

La presentatrice di Detto Fatto racconta della rabbia provata quando le tolsero il programma Festa italiana e la bufera che seguì in Rai

Caterina Balivo, classe 1980, è una delle presentatrici di maggior successo del momento. La sua trasmissione Detto Fatto è un appuntamento imperdibile per moltissimi. Lei è una trendsetter, tutte copiano i suoi look e sui social è una regina. Le foto da pin up hanno fatto furore (anche se non mancano le critiche).

Adesso la Balivo esce allo scoperto e si racconta in una lunga intervista al Corriere della Sera dove svela alcuni retroscena della sua vita in Rai. Qualche anno fa le fu tolta la trasmissione Festa italiana, nonostante gli ascolti elevati. Quello spazio fu dato a Paola Perego. La presentatrice partenopea non gradì il cambiamento e non seppe nascondere la sua rabbia. Il risultato è stato una lunga espulsione dal primo canale della televisione pubblica. La sua messa al bando fece scalpore e tutti si chiesero allora che fine avrebbe fatto la Balivo “disoccupata”. D’altro canto, lei non è capace di tacere, ha ammesso:

Sono una che tiene il punto. Se sono convinta di avere ragione piuttosto mi faccio ammazzare.

Caterina ha saputo però giocare bene le sue carte, non solo in tv, perché sa gestire le critiche, sa che non si può piacere a tutti. E sui social è seguita da migliaia di persone:

Instagram è un mondo fantastico, fatto di persone che ti apprezzano, commentano e all’80% sono buone, non c’è invidia sociale. Facebook è diverso, si divide a metà, è stato il primo fenomeno social, c’è gente più adulta, anche più incazzata e frustrata. Twitter invece in Italia è un po’ morto, funziona per commentare un evento, se devi lanciare un messaggio è meno efficace. Ho anche Snapchat, per arrivare a un pubblico più giovane. Ma quando mi voglio raccontare scrivo sul mio blog Caterina’s secrets: mi piace scrivermi e raccontarmi, con i 140 caratteri di Twitter o le tre righe di Instagram dove vai? Ma il blog è quello che è meno seguito, perché ormai le persone vogliono una comunicazione breve e immediata.

Qualche compromesso però la Balivo lo deve accettare, perché lei ha famiglia. È sposata con Guido Maria Brera e nel 2012 è diventata mamma di Guido Alberto. Anche in televisione le donne sono divise tra la carriera e la famiglia:

Le donne a differenza degli uomini devono ancora fare delle scelte, togliere tempo al lavoro per darlo alla famiglia, o viceversa. Un sacrificio, in un senso o nell’altro, devono farlo ancora. E in ogni caso lo vivono con senso di colpa. Io ad esempio due anni fa ho lavorato troppo a scapito della famiglia.

Ma l’indipendenza economica avuta da giovanissima le ha permesso di essere libera:

Vengo da una famiglia normale, genitori insegnanti, dormivo in camera con le mie due sorelle. Avere l’indipendenza economica molto presto mi ha aiutato a fare quello che volevo, sono riuscita a non fare programmi che non mi piacevano in un periodo in cui molti non avrebbero potuto rifiutare. I soldi mi hanno dato molta libertà.

Caterina Balivo espulsa da Rai1: “Punita perché ho parlato ...