Carmelo Bene, attore: biografia e curiosità

Carmelo Bene (nome completo: Carmelo Realino Pompilio Antonio Bene) è stato un regista, attore e drammaturgo italiano

Carmelo Bene è nato il 1° settembre del 1937 a Campi Salentina ed è morto il 16 marzo del 2002 a Roma, probabilmente a causa di una malattia a carattere degenerativo. I suoi genitori gestivano una fabbrica di tabacco, e la sua madre, profondamente cattolica, invitava Carmelo a fare da chierico alle varie liturgie del paese. Il futuro attore ricorderà poi quegli anni della sua vita, spiegano che fu proprio grazie a sua madre che egli sviluppò una profonda allergia a qualsiasi rituale religioso. Il ragazzo finì la scuola a Scolopi di Lecce, dove entrò in conflitto con vari professori che poi dichiarò come bestemmiatori pedofili incompetenti in teologia. Fu un carattere distintivo questo che caratterizzò tutta la vita di Carmelo.

Carmelo Bene ha concluso gli studi classici presso il Collegio Argento dei Padri Gesuiti nella città di Lecce. Successivamente s’iscrisse alla Facoltà di Giurisprudenza, ma non la frequentò. Non prestò servizio militare fingendosi omosessuale e s’iscrisse al primo dell’Accademia Sharoff. Questo lo spinse a iscriversi, nel 1957, all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica intitolata a Silvio D’Amico. Tuttavia, anche qui Carmelo sviluppò molti attriti con gli insegnanti, tanto da non frequentare più neppure questa Accademia. Ricordandosi di questi anni, Carmelo Bene affermò che dovette svolgere una vita sregolata, bevendo, fumando e litigando spesso con i professori.

Il suo debutto nel teatro arrivò nel 1959, dopo che nel 1969 ha trascorso 325 notti nei vari commissariati presenti nella zona. Terminate le prime esibizioni tornò a Campi Salentina con Giuliana Rossi, un’attrice di Firenze che volle sposare. In compenso il suo padre lo mandò in un manicomio locale per un paio di settimane, e Giuliana subì svariate minacce da parte della famiglia. Tuttavia, il matrimonio tra Carmelo Bene e Giuliana Rossi arrivò comunque il 23 aprile del 1960. La coppia ebbe un figlio, Alessandro, morto a 5 anni all’ospedale Meyer di Firenze. A partire dal 1961 Carmelo Bene diventò il regista di sé stesso e prese in mano la delega del proprio teatro, chiamato Teatro Laboratorio.

Il teatro è stato chiuso dalle autorità a causa del piscio sulla platea e sull’ambasciatore dell’Argentina da parte del pittore Antonio Greco. Parlandone, Bene ricorda che non ne aveva tratto alcun successo, se non scandali ripetuti. Arrivò quindi un periodo d’intenso studio e il debutto nel cinema nel 1967 con il film Re Edipo. Quindi arrivò la conoscenza di Salvador Dalì, che cambiò radicalmente Carmelo Bene. Dopo Bene si sposò anche con Raffella Baracchi, da cui fu accusato di violenza. Dopo aver creato innumerevoli polemiche e contrasti all’interno del panorama teatrale e cinematografico italiano, Carmelo Bene è morto a Roma nel 2002. Anche al suo funerale per poco si riuscì a evitare una violenta rissa e dopo la sepoltura ci furono polemiche sulla causa della morte.

Carmelo Bene, attore: biografia e curiosità