Ava Gardner, attrice: biografia e curiosità

Ava Gardner è una vera e propria star nella storia del cinema. Questa affascinante attrice è stata considerata una delle più grandi celebrità del mondo

Ava Gardner è nata il 24 dicembre a Smithfield, una cittadina degli Stati Uniti d’America. E’ considerata una delle più grandi attrici statunitensi. L’American Film Institute ha classificato la Gardner nella venticinquesima posizione tra le principali celebrità nella storia del grande schermo. Bellissima e seducente, la Gardner riuscì a spiccare grazie alle sue straordinarie doti interpretative, oltre al suo incantevole fascino. Riuscì, infatti, a mettere in risalto queste qualità fino a diventare una vera e propria icona del cinema. Il suo debutto nel mondo del grande schermo avvenne inizialmente con una comparsa all’interno di una pellicola di scarsa importanza. In quel periodo conobbe l’attore Mickey Rooney che divenne il suo primo marito. Tuttavia, la loro relazione non andava a gonfie vele e durò pochi mesi. Iniziarono a sorgere vari conflitti e la coppia decise di divorziare dopo un anno dal loro matrimonio. In seguito a questo periodo burrascoso, avvenne una vera e propria svolta all’interno della carriera dell’attrice. La Gardner collaborò per il film I gangsters nel 1946 al fianco di Burt Lancaster, pellicola con la quale iniziò ad ottenere molta notorietà.

Il suo fascino non passò affatto inosservato al grande pubblico. Arrivarono ulteriori successi e l’attrice, all’età di 25 anni, si dedicò ad alcuni progetti cinematografici con Clark Gable, per la realizzazione del film I trafficanti nel 1947. In seguito, Ava Gardner girò anche Il bacio di Venere nel quale spiccò particolarmente il suo innato talento di attrice. Conobbe Frank Sinatra e nacque la loro storia d’amore. La sua bellezza ed eleganza conquistarono i vari produttori e nel 1949 il regista Robert Siodmak le propose una parte nel film Il grande peccatore, al fianco di Gregory Peck. Negli anni cinquanta, la Gardner divenne ormai una vera e propria star del grande schermo, in particolare spiccarono i suoi ruoli di “femme fatale” come nella pellicola Voglio essere tua del 1951. Dopo questo importante traguardo, Ava Gardner ha proseguito la sua strada verso il successo, lavorando al fianco di personaggi importanti della scena cinematografica tra cui Grace Kelly e Clark Gable. Fu scelta per recitare una parte nella pellicola Mogambo, interpretazione che riscosse grande successo e popolarità.

Il film ottenne una candidatura agli Oscar durante lo stesso periodo. Tuttavia, tra le sue interpretazioni più note e significative si trova sicuramente la parte nel film La contessa scalza del 1954, dove riceve delle lusinghe da parte di Rossano Brazzi. Nel 1956 fu la volta del film Sangue misto, sotto la direzione di George Cukor. Ava Gardner si trasferì in Italia dove conobbe Walter Chiari del quale si innamorò durante le riprese del film La capannina. L’attrice decise di divorziare da Frank Sinatra e tale evento causò molto sgomento e scalpore nella vita della Gardner. La sua carriera andò incontro ad un vero e proprio declino: il fascino della bellissima Ava Gardner iniziò pian piano ad allontanarsi dalle scene cinematografiche a causa di vari problemi di alcolismo. Avvenne un altro drammatico evento nella carriera dell’attrice quando fu colpita da un calcio da parte di un toro mentre partecipava ad una corrida a Madrid. Le pellicole principali dell’epoca sono La maja desnuda (1958) e L’ultima spiaggia (1959). Tuttavia, l’eleganza di Ava Gardner non smetteva di affascinare il grande pubblico ed i registi non persero occasione per mettere in risalto le sue straordinarie qualità. Alcuni anni più tardi gli unici registi che vollero mettere in luce le doti interpretative dell’attrice furono John Huston e George Cukor per la realizzazione della pellicola La notte dell’iguana (1964).

Il film ottenne numerosi riscontri positivi e fu nominato ai Golden Globe. Seguirono poi La Bibbia e Il Giardino della felicità. Durante questo importante percorso cinematografico avvenne una nuova svolta quando Ava Gardner recitò nel film Cassandra Crossing al fianco di personaggi di grande fama tra cui Sophia Loren. La Gardner divenne una vera e propria figura rappresentativa del grande schermo, grazie alla sua notorietà di livello mondiale. I suoi abiti nascevano dalle preziose creazioni delle note stiliste italiane Sorelle Fontana. Nel 1990 portò a termine un ulteriore progetto, ovvero la sua biografia intitolata Ava Gardner: The Secret Conversations, pubblicata negli Stati Uniti nel luglio 2013. Si tratta di una raccolta di rivelazioni, episodi e complessità che hanno caratterizzato il difficile percorso della sua vita. All’interno della biografia vi sono anche molti riferimenti ai suoi numerosi amanti. Dopo aver portato a termine questo nuovo progetto, l’attrice fu colpita da una grave forma di polmonite. Si è spenta a Londra il 25 gennaio 1990 all’età di 67 anni.

Ava Gardner, attrice: biografia e curiosità
Ava Gardner, attrice: biografia e curiosità