Alex Britti, cantante: biografia e curiosità

Alex Britti, brillante cantautore e chitarrista italiano. Ripercorriamo insieme la sua carriera dal suo primo successo, Solo una volta o tutta la vita, fino ad oggi

Alex Britti, all’anagrafe Alessandro Britti, è un cantautore italiano nato a Roma il 23 agosto 1968. Fin da piccolissimo ha la passione per la chitarra, tanto da riuscire a convincere i suoi genitori a regalargliene una per il compleanno, ad appena 7 anni. Da quel giorno in poi, Alex ha cominciato a collezionare le chitarre, arrivando ad averne più di 50. È talmente legato alla sua chitarra che gli ha dato anche un nome, Martina. In un’intervista ha dichiarato che durante il servizio militare non poteva suonare la sua chitarra all’interno della caserma; come poteva, Alex si recava presso i negozi di strumenti musicali e, fingendosi interessato all’acquisto di una chitarra, la suonava per qualche minuto.

Ripercorriamo la carriera di Alex Britti. Il chitarrista italiano ha fondato il suo primo gruppo musicale quando aveva 17 anni. Insieme alla sua band si esibisce nei locali romani e grazie al suo talento nel giro di poco tempo riesce ad affermarsi nell’ambiente blues e rock, esibendosi in vari Festival e lavorando con artisti di fama internazionale. Il suo primo disco uscì nell’anno 1992 e fu prodotto da Fonit Cetra. Nonostante il suo indiscusso talento, il suo album non riscuote molto successo, ma Britti non demorde e prosegue nella sua carriera di chitarrista e cantautore.

Negli anni successivi partecipa al concerto del primo maggio a Roma, ad una trasmissione in onda su Italia 1 e a qualche spettacolo teatrale. Ha composto anche le colonne sonore di due film usciti nel 1995 e 1996, dal titolo Uomini senza donne e Stressati. Il successo per Alex Britti arriva nell’anno 1998, grazie al singolo Solo una volta o tutta la vita, che nel giro di pochi giorni si piazza primo nella classifica italiana. Da lì in poi, il cantante colleziona una serie numerosa di successi. Nel 1999 vince la categoria nuove proposte del Festival di Sanremo , grazie alla canzone Oggi sono io, che qualche anno dopo viene interpretata anche da Mina.

Tra i suoi singoli che sono diventati tormentoni ricordiamo La vasca, Mi piace, Una su un milione, Io con la ragazza mia tu con la ragazza tua, Sono contento, 7000 caffè e Lo zingaro felice. Nel 2011, dopo una pausa dagli studi di registrazione, incide la canzone Immaturi, che diventa la colonna sonora del film di Paolo Genovese. Per quanto riguarda la sua vita privata, il cantante cerca di stare il più lontano possibile dalle cronaca rosa. Sappiamo che ha una relazione con una ragazza di nome Letizia che ha 20 anni meno di lui.

Alex Britti, cantante: biografia e curiosità