Ecco i veri effetti del glutine sul cibo

Gli effetti del glutine? A lungo andare possono rivelarsi particolarmente dannosi su alcuni organismi. Di seguito vi mostriamo i motivi

Non tutti sono al corrente degli effetti negativi che il glutine può avere sul cibo e di conseguenza sul nostro organismo. Ci sono delle verità che spesso, per motivi di business, vengono celate. Ma oggi è più che mai doveroso conoscere tutto ciò che ingeriamo e che può, dunque, nuocere o di contro fare bene alla nostra salute. Innanzitutto che cosa si intende per glutine? Si tratta di una sostanza lipoproteica che nasce dalla fusione della prolammina e della glutenina: queste ultime sono proteine presenti in cereali come frumento, farro ed orzo.

Da un po’ di anni si parla sempre più di gluten free proprio per le scoperte che sono state fatte attorno al glutine ed ai suoi effetti. Ultimamente i cuochi di America’s Test Kitchen hanno pensato che fosse giusto informare le persone su tutto ciò che ruota attorno a questa sostanza. E così hanno realizzato un video che porta il nome: La scienza della buona cucina: uno sguardo ravvicinato al glutine. Il documento, che sta facendo il giro del web, mette a fuoco gli effetti del glutine nel nostro cibo. Nel video si vede Dan Souza di Cook’s Illustrated che sottolinea come il glutine non appena assorbe l’acqua si va a gonfiare proprio come una sorta di pallone.

La sua lievitazione continua anche una volta ingerito il glutine nel nostro organismo. Numerose ricerche hanno ormai dimostrato che il glutine ha effetti nocivi non solo a chi si ammala purtroppo di celiachia. Secondo uno studio portato avanti su un campione di 34 persone è emerso che chi seguiva una dieta con glutine presentava gonfiore, dolore intestinale e diarrea, diversamente da chi seguiva un’alimentazione senza il suo apporto. Tra gli effetti prodotti dal glutine vi è anche quella di riuscire a danneggiare la barriera difensiva del nostro intestino, che non riesce così più ad impedire a particolari sostanze tossiche di entrare in circolo nel sangue.

Molte persone, anche se non sono celiache, stanno iniziando ad evitare il glutine completamente nella propria alimentazione finendo per utilizzare i cosiddetti prodotti gluten free. Si deve nello stesso tempo sottolineare che alcuni specialisti hanno anche dichiarato che una dieta senza glutine può comportare, a lungo andare, effetti gravi per il nostro organismo come: carenze di vitamine del gruppo B, del ferro e del magnesio. È per questo fondamentale se si toglie il glutine dalla propria alimentazione andarlo ad integrare con altri apporti nutritivi.

Ecco i veri effetti del glutine sul cibo