Come usare l’erba cipollina in cucina: consigli utili

L’erba cipollina ha un sapore che ricorda quello dei porri e delle cipolle, ma è decisamente più delicato, perfetto per profumare i piatti senza coprire l’aroma di altri ingredienti.

Le erbe aromatiche sono una preziosa risorsa in cucina, fra di esse l’erba cipollina sa impreziosire ogni preparazione con un sapore dolce e delicatamente pungente.

In quali piatti mettere l’erba cipollina?
L’erba cipollina è molto versatile in cucina, fra i suoi usi principali ci sono le zuppe e i minestroni a cui conferiscono un profumo caldo e avvolgente. Non meno riuscito l’abbinamento con le uova, in particolare nelle frittate, nelle omelette e nelle crêpes. Peraltro sta bene anche nella variante senza uova della frittata, la farifrittata, preparata con farina di ceci. Diventa un goloso ingrediente per delle salse di accompagnamento, come anche per dei sughi con cui condire i primi piatti di pasta. Se volete un’idea per un antipasto subito pronto, amalgamate della ricotta fresca o della robiola con dell’erba cipollina e spalmate il composto che otterrete su di un crostino di pane abbrustolito. Se non mangiate prodotti animali, sappiate che indicata per aromatizzare anche piatti a base di tofu. Un primo piatto facile da fare? Preparate il classico risotto alla parmigiana e poco prima di servire aggiungete dell’erba cipollina, sarà un successo. Altra idea sfiziosa è quella di aromatizzare il burro, basta mescolarli insieme quando il burro è di consistenza morbida. Allo stesso modo si può usare per insaporire il purè o delle semplici patate lesse ed è ottima nelle tartare sia di carne sia di pesce.

Come usare l’erba cipollina?
L’erba cipollina va usata preferibilmente fresca e aggiunta solo alla fine, appena prima di portarla in tavola, in modo che non cuocia. Sarà sufficiente lavarla, sminuzzarla con delle forbici e aggiungerla alla preparazione. Si conserva in frigorifero per qualche giorno, preferibilmente nel cassetto degli ortaggi. Per conservarla a lungo si può congelare in modo da averla a disposizione all’occorrenza. Esiste in commercio anche l’erba cipollina disidratata già tritata, pratica da usare e conservare, ma meno saporita di quella fresca. Una buona idea è quella di coltivarla in casa.

Come usare l’erba cipollina in cucina: consigli utili