Come fare il gelato in casa buono come quello in gelateria

Avete comprato la gelatiera ma il gelato non vi viene come vorreste? Forse avete trascurato qualche dettaglio capace di fare la differenza.

Si avvicina l’estate e con essa la voglia di gelato. Siete tentati di farlo in casa? Ottima idea, è l’occasione giusta per rispolverare la gelatiera che avete acquistato e magari mai usato o usato poco e con risultati poco soddisfacenti.

Preparare gli ingredienti in anticipo
Dopo aver spiegato come fare il gelato senza gelatiera, ecco come farlo a regola d’arte con la gelatiera. Innanzitutto è importante organizzarsi decidendo con anticipo che tipo di gelato volete fare e preparare tutto quel che vi serve: pesare gli ingredienti, lavare e tagliare la frutta, ridurre in scaglie il cioccolato per la stracciatella, sbriciolare i biscotti per il gelato ai cookies, tritare la frutta secca, preparare eventuali granelle e via dicendo.

La miscelazione deve essere omogenea
Una volta che gli ingredienti sono pronti, procedete a miscelarli considerando che la miscelazione può essere fatta a caldo o a freddo. Generalmente quella a caldo si fa per i gelati che prevedono le uova fra gli ingredienti. La cosa fondamentale di questa fase è che il composto risulti quanto più omogeneo possibile. Il suggerimento è quello di utilizzare un mixer ad immersione che vi aiuterà a ottenere un risultato perfetto.

Nella gelatiera il composto deve essere freddo
Il composto ottenuto dalla miscelazione deve essere versato nella gelatiera freddo, per cui se avete fatto la miscelazione a caldo, premuratevi di mettere il composto in frigorifero a raffreddare completamente. Accertatevi che la miscela sia in contenitore coperto in modo da non contaminarla con aromi e odori dei cibi presenti nel frigorifero.

Rispettare i tempi della mantecazione
Accendete la gelatiera quando è vuota e solo dopo aggiungete il composto. Questa fase si chiama mantecazione e la sua durata generalmente è di circa 30/40 minuti, a meno che non si tratti di granite e sorbetti che richiedono meno tempo. Per capire se il gelato è pronto guardate il composto: deve essere cremoso, denso e di volume maggiore rispetto a quando l’avete messo nella gelatiera. Nel dubbio meglio lasciarlo qualche minuto in più che in meno.

Preparare ricette semplici
Se siete alle prime armi, non complicatevi la vita. Preparate gelati che prevedono pochi ingredienti di facile reperimento. In un secondo momento, quando avrete preso la mano, potrete poi lanciarvi in gelati più elaborati. Ecco 2 ricette facili e di sicuro successo:

Gelato al fiordilatte
Ingredienti: 150 gr. di zucchero; 250 gr. di latte; 150 gr. di panna; 4 albumi d’uovo. Montate a neve gli albumi, aggiungete lo zucchero e sbattete fino ad avere una meringa fredda. Aggiungete il latte e la panna e mescolate fino ad avere un composto denso e omogeneo. Versate il tutto nel cestello della gelatiera e lasciate che lavori per almeno 30/40 minuti.

Gelato di fragole
Ingredienti: 300 g di fragole; 200 g di zucchero; 50 ml di panna liquida; succo di 1/2 limone; 250 ml di acqua. Mettete zucchero e acqua in una casseruola e fate bollire per cinque minuti; ritirate dal fornello e lasciate raffreddare. Aggiungete le fragole lavate, tagliate e frullate. Incorporate la panna e il succo di limone, mescolate bene il tutto, versate nella gelatiera e lasciate mantecare finché il gelato si solidificherà.

Come fare il gelato in casa buono come quello in gelateria
Come fare il gelato in casa buono come quello in gelateria