Acqua di cottura della pasta: 5 modi creativi per riciclarla

Riciclare l’acqua della pasta è possibile e può essere molto utile per le attività della casa: ecco cinque modi creativi per riciclarla al meglio

Il risparmio idrico è una delle principali questioni all’ordine del giorno quando si parla di tutela dell’ambiente; per questo motivo è importante cercare di riciclare al meglio tutto ciò che può rivelarsi utile in un’altra forma. L‘acqua di cottura della pasta per esempio può essere una validissima alleata in molte attività di casa, basta saperla usare: ecco 5 modi molto creativi per riciclarla al meglio.

Preparare un impacco illuminante per i capelli

Chi desidera ammorbidire capelli secchi e sfibrati, può realizzare un impacco emolliente sfruttando l’acqua della cottura della pasta. Prima dello shampoo, è necessario bagnare i capelli con l’acqua di cottura e avvolgerli poi con un asciugamano intorno alla testa. L’acqua deve essere lasciata in posa per 15 minuti e i capelli appariranno più morbidi e brillanti: dopo si può procedere con il lavaggio finale con lo shampoo.

Lavare le stoviglie

Considerato un vecchio rimedio della nonna, usare l’acqua della cottura della pasta per lavare piatti, posate, pentole e padelle è senza dubbio un ottimo metodo di riciclo naturale. L’acqua, ancora calda, aiuterà a lavare via le incrostazioni delle pentole.

Fare un pediluvio rilassante

L’acqua di cottura della pasta può essere usata anche per un pediluvio emolliente e rigenerante. Basta riempire una vaschetta e aggiungere poche gocce di olio essenziale all’anice stellato: il risultato sarà decisamente rilassante, ideale per rendere i piedi più morbidi.

Irrigare le piante se l’acqua non è stata salata

Se l’acqua della cottura della pasta non è stata salata, può venire usata per irrigare le piante d’appartamento o dell’orto. L’unica precauzione  da tenere a mente è lasciarla raffreddare bene e dopo può essere trasferita nell’annaffiatoio per irrigare: l’acqua della cottura di pasta o della verdura infatti è ricca di amido e di sali minerali, ideale per la fertilità del suolo.

Cottura a pressione e a vapore del cibo

L’acqua della cottura della pasta può essere riutilizzata anche per cuocere i cibi a pressione o a vapore. Per la cottura a vapore, se è stata salata, presenta però  l’inconveniente di aver bisogno di più tempo per raggiungere il punto di ebollizione.

Acqua di cottura della pasta: 5 modi creativi per riciclarla