A Pasquetta Casatiello rustico? Ora provate quello dolce

Fra le molte ricette tradizionali del periodo pasquale, c’è quella del Casatiello dolce, profumatissima prelibatezza campana, variante del più noto Casatiello salato.

Se è vero che il Casatiello rustico è una preparazione napoletana conosciuta da appassionati di cucina tradizionale anche al di fuori dai confini campani, meno noto, ma forse ancora più antico e tipico è il Casatiello dolce.

Un dolce per chi è paziente e capace di aspettare
Morbido dolce da credenza è perfetto anche a colazione. A scoraggiarne la preparazione è la lunga e lenta lievitazione, l’impasto infatti andrebbe preparato il giorno prima di infornarlo in modo che abbia tutto il tempo di lievitare. Per mantenerlo soffice come appena sfornato a lungo andrebbe fatto con quello che viene chiamato “criscito”, una pasta acida fermentata di riporto, pensate alla più nota la pasta madre o lievito madre. Si tratta di un dolce estremamente aromatico, in cui a seconda dei gusti e delle abitudini compaiono ingredienti dal profumo inebriante come vaniglia, cannella, acqua di fiori d’arancio e scorze d’agrumi. Una volta pronto, può essere decorato in superficie con della glassa di zucchero, scorzette, canditi, confettini colorati.

Profumato e colorato, fa subito festa
Il Casatiello dolce ha in comune con quello salato la forma a ciambella in omaggio alla corona di spine di Cristo. Se volete prepararlo in casa, vi servirà dunque uno stampo rotondo, del diametro di 24-26 centimetri, alto circa 12 centimetri, da riempire con l’impasto fino a metà. Se la procedura classica richiede parecchia pazienza, con il tempo sono nate delle versioni più facili e rapide da fare, con una lievitazione più contenuta grazie all’utilizzo di lieviti diversi dal criscito. I puristi storceranno il naso, in effetti il risultato non è lo stesso, ma se le variati ne semplificano la preparazione, perché bandirle? Cliccate qui per leggere una ricetta facile da fare del Casatiello dolce.

A Pasquetta Casatiello rustico? Ora provate quello dolce