Come pulire i gioielli

Le nostre ricette per lucidare ori e argenti

Tempo di crisi, tempo di bigiotteria, ma non dimenticare che nel portagioie hai il tuo piccolo tesoro, tutto da rivisitare perché possa tornare al suo splendore. Basta soltanto fare una cernita dei pezzi migliori e soprattutto lucidarli in modo che sembrino come nuovi.

Per la pulizia dei gioielli d’oro organizza tutto lontano dai lavelli, per evitare che qualche anello o orecchino cada dentro al buco. Prepara il materiale necessario per lucidare anelli, catenine, bracciali e orecchini: un vecchio spazzolino da denti con setole morbide, dentifricio, una ciotola e un panno di microfibra, acqua calda.

Procedimento:
1. Spalma il dentifricio su tutta la superficie dei gioielli
2. Massaggia delicatamente con lo spazzolino per pulire a fondo le maglie e gli intarsi
3. Sciacqua nell’acqua calda e passa ancora lo spazzolino per rimuovere del tutto la schiuma
4. Asciuga e lucida con il panno di microfibra

Per pulire i gioielli d’argento: per prima cosa valuta attentamente quelli che sono autentici da quelli fatti con altre leghe oppure con quelli con incastonate le pietre che potrebbero rovinarsi. Procurati l’occorrente: guanti di gomma, pellicola di alluminio per alimenti, una ciotola, acqua molto calda e un cucchiaio di soda.

Procedimento:
1. Fodera la ciotola con l’alluminio, in modo che la parte lucida sia all’esterno
2. Versa l’acqua e la soda
3. Immergi i gioielli per pochi minuti (da uno a cinque)
4. Sotto i tuoi occhi le impurità lasceranno le gioie e tutto tornerà splendente.

Come pulire i gioielli