Interni in stile giapponese

Essenziale, rilassante e rispettosa della natura: le caratteristiche da copiare dalle case giapponesi

Leonora Sartori

Leonora Sartori Esperta di design

In collaborazione con

Se proviamo a immaginare una casa giapponese la prima cosa che viene in mente è la linearità degli arredi ma soprattutto la totale assenza di disordine. Il minimalismo è l’ingrediente principale per chi desidera avere una casa in questo stile. Soprammobili, quadri e tappeti sono rigorosamente vietati, all’insegna del motto “less is more”.

 

Professionista: Pritzker Architecture Prize 

Il popolo giapponese nutre un profondo rispetto nei confronti della natura. Questo approccio si riflette anche nell’architettura e nel design d’interni, tant’è vero che le loro case sono dominate da tessuti e materiali naturali, primo fra tutti il legno.
Come alternativa alle classiche porte, i pannelli shoji rappresentano uno dei punti cardine delle abitazioni giapponesi. In origine realizzati con legno naturale e carta traslucida, oggi si può scegliere tra una vasta gamma di varianti. I vantaggi? Occupano poco spazio, fanno passare la luce e permettono di separare gli spazi in modo originale.

Professionista: deckerbullocksir 

Il bagno è considerato dai giapponesi il regno del relax. Protagonista dell’ambiente è la vasca. Secondo rito dell’ofuro – un antico rituale con lo scopo di purificare il corpo ma anche lo spirito – questa deve essere quadrata e in legno. Se desideriamo un bagno in stile giapponese, sarà sufficiente aggiungere una vasca di questo tipo e pochi altri elementi essenziali.

Professionista: Abramson Teiger Architects – Trova idee per il tuo bagno moderno

Gli interni e gli esterni non sono separati in modo categorico ma sono piuttosto uniti da un dialogo costante. Il giardino è parte integrante dell’abitazione, grazie a vetrate e porte scorrevoli che consentono agli spazi di comunicare.
Luoghi d’eccezione per la meditazione e il relax, i giardini giapponesi sono caratterizzati da rocce, percorsi, sabbia e miniature di piante e fiori.

Professionista: Dimension Gardenscape 

Infine in una tradizionale casa giapponese non può mancare la stanza del tè, in genere situata in giardino. Qui è dove avviene la cerimonia del tè, uno dei rituali più affascinanti della cultura nipponica. Oltre a soddisfare i requisiti funzionali per la cerimonia, questa stanza deve evocare la giusta atmosfera: sobria ed essenziale. Per ricrearla serviranno tatami, cuscini e un tavolino basso in legno.

Professionista: HartmanBaldwin Design/Build
Leggi anche: 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Interni in stile giapponese

Leonora Sartori Esperta di design Giornalista e scrittrice, amante dei designer coraggiosi, dello stile jungalow e delle carte geografiche alle pareti. È l’editor in chief italiana del magazine di Houzz dal 2015. Con oltre 40 milioni di utenti al mondo, Houzz è la più grande piattaforma di architettura e design: nato nel 2009 negli Usa è oggi presente in 14 paesi.

Interni in stile giapponese