Frutta e verdura di Settembre: cosa comprare

Qual è la frutta e la verdura tipica di stagione nel mese di settembre? Breve itinerario gastronomico alla scoperta di gustose ed appetitose ricette autunnali

<p>Durante il mese di settembre il mercato ci garantisce disponibilità di un’ampia scelta di prodotti ortofrutticoli di stagione. Ma quali sono gli alimenti tipici di questo mese? Uno dei principali frutti che è possibile trovare verso la fine dei mesi estivi è l’uva. Si narra che la l’elenco delle proprietà benefiche di tale frutto siano tante quante sono le sue tipologie. I modi di gustare questo delizioso e dissetante frutto sono infatti numerosi, l’ uva uva mette d’accordo tutti i vari palati. Ecco quindi che è disponibile sia nel caso in cui apprezziate maggiormente l’uva bianca o quella nera, sia che preferiate quella senza semi o l’uva passa. Questo frutto ha origini antichissime, la sua prima coltivazione risale infatti ad 8.000 anni fa, quando nel Medio Oriente venivano arati i primi vigneti. Ogni anno nel mondo vengono piantate ben settantadue milioni di tonnellate di uva e, gran parte di essa, viene utilizzata per la produzione di vino. Molti studi hanno dimostrato che l’aumento del consumo di alimenti ortofrutticoli, quali ad esempio l’uva, riduce notevolmente il rischio di contrarre malattie cardiache, obesità e tumori.

L’uva contiene potenti antiossidanti chiamati poli fenoli, che possono rallentare o prevenire molte forme di cancro. Un altro frutto tipico del mese di settembre è il fico. A tale frutto, alcuni filosofi, sono soliti assegnare una forte valenza sacra. Un’antica tradizione romana infatti racconta che la culla nella quale erano stati abbandonati Romolo e Remo, durante il viaggio sul Tevere, rimase prodigiosamente bloccata grazie proprio ai rami di un maestoso albero di fico. Sotto l’ombra dell’imponente arbusto, la famosa lupa che noi tutti conosciamo allattò i due fratelli, donando un aurea di religiosità all’albero di fico. La pianta del fico quindi è inesorabilmente collegata alla nascita della potente città di Roma e, proprio per tale ragione, il fico è da tutti ritenuto un albero sacro ed intoccabile. I fichi, se ingeriti in quantità eccessive, potrebbero indurre sul corpo umano degli effetti depurativi. Questo frutto contiene numerosi e preziosi enzimi che aiutano durante le fasi digestive consentendo allo stomaco di assorbire meglio i cibi ingeriti durante i vari pasti.

Il fico ha inoltre un portentoso potere che contribuisce a lenire le irritazioni della pelle e proprio per tale ragione, sopratutto in passato, si era soliti creare dei veri e propri impacchi che venivano poi poggiati sulle zone irritate ed infiammate della pelle. Per quanto riguarda le verdure, settembre è la stagione del sedano rapa. Di questo particolare alimento si può ingerire sia la radice che il fusto. Il sedano rapa ha delle gradazioni di colore che si aggirano sul marrone chiaro mentre, se tagliato a metà, si potrà notare come la parte interna sia di un bianco candido. Le foglie del sedano rapa sono alquanto identiche a quelle del sedano classico. In quest’ultimo però non possono essere mangiate. Il sedano rapa dona all’organismo un contenuto apporto di calorie e può vantare invece delle eccezionali capacità diuretiche e purificatorie, grazie alla presenza degli oli essenziali presenti al suo interno. Questi sono solo alcuni dei prodotti che il mese di settembre ci dona, in realtà la lista è piuttosto lunga e articolata. Ma non perdiamo altro tempo e partiamo immediatamente a prepararci per il grande freddo, alimentandoci con la frutta e la verdura di stagione. </p>
<p>Scopriamo insieme, tramite questa breve guida, quali ricette è possibile cucinare tramite l’utilizzo dei prodotti raccolti durante il mese di settembre. Come potrete immaginare, le pietanze che si possono cucinare solamente prediligendo l’uso della verdura stagionale, sono numerosi e vari. Un esempio ci è dato dai deliziosi pisellini alla campagnola che forniscono un ottimo contorno per piatti prelibati e gustosi. Ma non solo, settembre offre delle zucche dolcissime che è possibile utilizzare per dare vita a delle gustose e calde zuppe. Se siete golosi e non sapete rinunciare ai dolci, anche in questo caso settembre è il mese che fa al caso vostro. L’enorme quantità e varietà di frutti che si possono raccogliere in questo mese, sono l’ideale per creare torte sfiziose e dolci particolari, assolutamente poveri di calorie e grassi. Potreste quindi adoperarvi e preparare una deliziosa crostata di mele, di fichi o alle mandorle. Ce ne è per tutti i gusti, qualsiasi siano le vostre preferenze in fatto di dolci, l’autunno saprà accontentarvi mettendo al vostro servizio un ampia e piuttosto variegata scelta di frutti, tutti gustosi, freschi e molto colorati.</p>

Frutta e verdura di Settembre: cosa comprare