Frittelle e chiacchiere, ricette dolci per il Carnevale

Castagnole o tortelli, ravioli dolci e frittole. Le ricette e i segreti per cucinarli al meglio

Le frittelle sono deliziose e sono diffuse in tutta Italia e le preparazioni variano da regione a regione. Quelle dolci a Carnevale vanno a ruba, vuote o ripiene di crema. Ma le varianti sono infinite: frittelle con le mele, ripiene di banane o zucca, ma anche con riso o semolino, e poi ci sono le graffe o bomboloni che possono avere una forma tondeggiante e anche un buco al centro.  Le frittelle possono essere rivestite di pastella se si devono friggere o fatte con pasta bigné.

Sono ottime tiepide e ideali come merenda o dessert.

Ma le regine dei dolci tipici del Carnevale sono le chiacchiere. Il loro nome varia in base alla latitudine: frappe da Roma ad Ancona, a Novara si chiamano bugie, crostole a Vicenza, sfrappole a Bologna, cenci in Toscana.
Si preparano con una pasta dolce che viene tagliata a strisce a cui viene data la forma di losanghe o trecce. Normalmente si friggono e poi si spolverano con zucchero a velo. C’è chi le tuffa nel cioccolato, e chi le cuoce in forno, ma in ogni modo sono una delizia.

Ma i dolcetti di Carnevale sono ancora tanti: ci sono le castagnole o tortelli, i ravioli dolci e le bombe, i tortelli con la crema e le frittole.
Ecco una ricetta base per i tortelli.

TORTELLI DI CARNEVALE
Ingredienti: 150 gr di farina bianca, 30 ml di latte, 4 uova, 50 ml di acqua, 50 gr di burro, 2 cucchiai di zucchero, zucchero a velo, scorza grattugiata di un limone, strutto per friggere, sale.

Preparazione:  mettere a bollire l’acqua sul fuoco con il latte, il burro a pezzetti, lo zucchero e un pizzico di sale. Quando arriva a bollore aggiungere la farina mescolando con un cucchiaio di legno. Continuare a mescolare fino a quando il composto si staccherà dalle pareti, formando una palla.
Lasciare intiepidire il composto dopo averlo tolto dal fuoco. Montare gli albumi a neve e mescolando con il cucchiaio di legno, unire le uova, alternando un albume montato a neve a un tuorlo. Amalgamare bene il tutto poi friggere a cucchiaiate la pastella nello strutto bollente. Continuare a girare i tortelli con una forchetta poi aumentare il calore gradatamente sino a portarli a completa cottura. Servire i tortelli dopo averli cosparsi con abbondante zucchero a velo.

Frittelle e chiacchiere, ricette dolci per il Carnevale