Come pulire il frigorifero

Il frigorifero è un covo di batteri, responsabili di salmonella e listeriosi: alcune semplici mosse da seguire per disinfettarlo

Vi è mai capitato di aprire il frigorifero in casa di amici o conoscenti e rischiare di svenire? Tra cattivi odori e cibi abbandonati da troppo tempo? Il frigorifero può essere un covo di batteri, responsabili di salmonella e listeriosi! E’ il luogo dove conserviamo i nostri alimenti, è importante che sia disinfettato spesso e a fondo. Ecco come pulire il frigorifero in poche e semplici mosse.

Come pulire il frigorifero: ogni quanto e come organizzarsi
Una pulizia profonda del frigorifero bisogna farla almeno una volta al mese, se non ogni quindici giorni.
Ogni volta che si pulisce, è necessario svuotarlo completamente. Intanto si possono controllare le scadenze degli alimenti presenti all’interno. Mentre fate questa operazione potete sbrinare il freezer così risparmierete energia elettrica, una volta eliminato lo strato di ghiaccio.

Come pulire il frigorifero: prodotti
Se il frigorifero è davvero sporco e non lo pulite da troppo tempo, si può usare pochissima candeggina. Altrimenti un panno inumidito con aceto bianco è l’ideale per igenizzare il vostro frigorifero. Se gli odori persistono potete usare un po’ di aceto rosso, più potente dell’aceto bianco.
Un piccolo contenitore con pochi cucchiai di bicarbonato può aiutare a neutralizzare l’odore.
Ogni pezzo smontabile del frigorifero lavatelo sotto l’acqua, sempre con l’aceto bianco.
Dopo aver passato il panno con l’aceto, asciugate bene ogni superficie.
Per pulire il frigorifero all’esterno, solitamente basta un panno imbevuto nell’acqua calda e un goccio di sapone.

 

Come pulire il frigorifero