Come profumare la casa

Cosa utilizzare per profumare la propria casa? Candele, incensi, oli essenziali e tante altre strategie per decorare i vari ambienti della casa

Come profumare la propria casa? Al giorno d’oggi esistono un’infinità di alternative, tutte altrettanto valide, per riuscire a diffondere all’interno dei vari ambienti della casa in cui si soggiorna un delizioso e leggero profumo. Per un incantevole riposo alcuni consigliano di versare, direttamente sulla federa del proprio cuscino, un paio di piccole gocce di oli essenziali. Per ottenere un aroma meno forte e fastidioso è possibile e consigliabile allungare gli oli con alcune gocce d’acqua. I profumi più indicati per conciliare il sonno sono quelli all’estratto di camomilla. Questo fiore infatti è capace di emanare un profumo così leggero e soffice da riuscire ad avere un effetto calmante per tutti coloro che sono soliti andare a dormire portandosi appresso l’ansia e lo stress accumulati durante le ore diurne. Il candore della camomilla aiuta a mettere in pausa i propri pensieri e si presenta quindi essere la soluzione ideale per chi non riesce a smettere di rimuginare, neanche durante la notte. Per chi invece cerca una soluzione per profumare il proprio frigorifero, o per chi desidera contrastare i cattivi odori che sono soliti formarsi al suo interno, esiste una soluzione semplice e funzionale da adottare.

Non dovrete far altro infatti che riporre, in uno dei tanti ripiani del vostro frigo, una ciotola (dalle dimensioni anche ridotte) colma di bicarbonato. Questo prodotto è eccezionale nel assorbire i cattivi odori, sopratutto se provenienti da prodotti scaduti che sono stati conservati all’interno del frigorifero troppo a lungo. Fate bene attenzione a ricordarvi di cambiare il bicarbonato dopo due o tre mesi. In seguito a tale lasso di tempo infatti il prodotto tende ad avere un’efficacia non più ottimale. Se invece necessitate di una soluzione che sia capace di profumare in modo duraturo i vostri armadi, è consigliabile nuovamente ricorrere agli oli essenziali. Un rimedio casalingo piuttosto diffuso ed utilizzato sopratutto dalle nonne è infatti quello che prevede di impregnare, tramite alcune piccole gocce di olio essenziale, alcuni tappi di sughero che andranno riposti sopra i vari ripiani e dentro i vari cassetti degli armadi in questione. In questo caso è la lavanda la profumazione maggiormente consigliata in quanto non solo è capace di inebriare i vostri capi con un sublime profumo, ma allontana al tempo stesso tarme e insetti che potrebbero trovare riparo nei vostri vestiti di tutti i giorni.

I tappi di sughero vanno gettati via e rimessi ogni quattro mesi circa, dopo tale lasso di tempo infatti la profumazione degli oli essenziali tende a svanire e, di conseguenza, i tappi perdono totalmente la loro efficacia. Sul mercato, al giorno d’oggi, esistono una miriade di diffusori spray appositamente studiati per profumare gli ambienti delle vostre case. Se non volete procedere acquistando tali prodotti, potrete ovviare versando le fragranze all’interno di un comune spruzzino, quello che solitamente viene usato per umidificare le piante in giardino. Una decina di gocce di olio essenziale in un litro di acqua tiepida riusciranno e profumare la vostra casa, donandole una fragranza capace di impregnarsi, temporaneamente, in tutti i tessuti di tende e divani. Molto apprezzati sono anche gli incensi e in particolare sono assolutamente consigliati quelli naturali. Sono disponibili in tantissime profumazioni diverse, a vostra discrezione scegliere quella a voi più congeniale. Gli incensi sono particolarmente apprezzati perché, oltre a profumare l’ambiente, contribuiscono ad influire sull’umore delle persone.

Il loro leggero fumo infatti, giunge fino ai polmoni di coloro che entrano in contatto con tali prodotti e ne traggono particolari benefici dal punto di vista psicologico ed emotivo. Le candele sono un tocco immancabile per chi ama decorare la propria casa con uno stile particolarmente romantico, sensuale e caldo. Le candele profumate sono estremamente durature e forti sopratutto nel caso in cui loro interno siano presenti, non i soliti profumi scadenti, ma gocce di oli essenziali. Infine, pare impossibile non citare il diffusore elettrico. A profumare i vari ambienti della vostra casa infatti possono pensarci anche decorativi ed efficienti profumatori, oggi disegnati e realizzati con un design davvero eccentrico e particolare, capace di intonarsi a qualsiasi stile d’arredo. I diffusori
funzionano a batteria e spruzzano le loro deliziose essenze senza necessitare della presenza di alcuna fiamma o fonte di calore. Non riempiono la casa di strani fumi e non sporcano. Se la vostra casa è molto grande, è consigliabile adottare i diffusori spray che basano il proprio funzionamento esclusivamente sugli oli essenziali.

Come profumare la casa