Come migliorare l’aspetto della tua guest house

Dalla camera da letto alle zone comuni, gli ingredienti essenziali per ospiti felici e soddisfatti

Leonora Sartori

Leonora Sartori Esperta di design

In collaborazione con

Oggi sempre più persone decidono di trasformare la propria casa in una guest house. Per assicurarsi che gli ospiti siano soddisfatti, cercando di accontentare varie tipologie di viaggiatori e offrire un’esperienza indimenticabile, bisogna seguire una serie di accorgimenti. La camera da letto è certamente la stanza più importante, ma non è l’unico ambiente su cui puntare.

Professionista: Wind and Willow Home 

Gli ingredienti fondamentali

Pulizia e funzionalità sono in cima alle priorità quando si arreda un bed & breakfast. Non deve mancare però anche una buona dose di personalità: gli ambienti, arredati con gusto, devono trasmettere il carattere del proprietario e la storia del luogo. Via libera quindi a oggetti realizzati da artigiani locali, stampe e decorazioni a tema. Tutto ciò che può migliorare la permanenza degli ospiti rientra tra gli indispensabili: Wi-Fi, aria condizionata, Tv, mappe e guide della zona, teli e ombrelloni per la spiaggia (troppo ingombranti da portare in valigia!). 

Professionista: Pierangelo Laterza 

Camera da letto regale

La stanza del riposo merita un’attenzione particolare, a partire dal pezzo più importante: il letto. Materasso, cuscini e biancheria devono offrire la massima comodità. Per la palette di colori meglio puntare su tonalità sobrie e rilassanti, mentre per i materiali preferire il cotone di alta qualità, igienico e adatto a ogni tipo di pelle. Non dimenticate di lasciare a disposizione alcuni cuscini di riserva e, anche durante la bella stagione, un morbido plaid in fibre naturali per i più freddolosi. Tra i mobili essenziali un guardaroba, i comodini (con lampade da lettura), almeno uno specchio e una scrivania dove poggiare cartine e oggetti vari. Scegliete con attenzione le tende: dovranno garantire privacy durante il giorno e al calar della sera l’oscurità necessaria a dormire bene. La temperatura ideale della stanza dovrà essere compresa tra i 20 e i 22 °C tutto l’anno.

Cucina dotata di tutto il necessario

Molti viaggiatori preferiscono mangiare fuori per provare le specialità del posto, ma c’è chi anche in vacanza non rinuncia a usare i fornelli. La cucina dovrà essere quindi super attrezzata: pentole, stoviglie e alimenti base come spezie, olio, zucchero, ecc. Non dimenticate i calici da vino per chi desidera passare una serata romantica. Il tocco in più: fate trovare ai vostri ospiti della frutta fresca e un dolcetto tradizionale. Infine mettete a disposizione tutto il necessario per una pulizia veloce (detergenti, spugne, canovacci).

Professionista: Paolo Fusco Photo 

Bagno impeccabile

Anche in bagno ovviamente pulizia e ordine saranno le parole d’ordine: sanitari brillanti, asciugamani freschi e profumati, saponi e lozioni. Non dimenticate il cesto per la biancheria, il dentifricio e qualche spazzolino nuovo per chi l’ha dimenticato. Infine aggiungete qui e là delle candele ed essenze profumate per creare atmosfera. Se volete che i vostri ospiti si ricordino (anche) del vostro bagno, stupiteli con stampe e dettagli inaspettati in questo ambiente: ad esempio un tappeto particolare o la mappa della città.

Non dimenticatevi dei bambini!

Cercate di creare una casa adatta a tutte le tipologie di ospiti: dai single alle famiglie. Un angolo pensato per i più piccoli dimostrerà la vostra capacità di curare ogni dettaglio. Non fatevi cogliere impreparati: procuratevi almeno una culla, un fasciatoio, un seggiolone e un set di stoviglie per la pappa. Per completare il tutto preparate un cesto con giochi e libri, cercando di includere ogni fascia d’età, e fate in modo che possano divertirsi in tutta sicurezza (paraspigoli, protezioni per prese, ecc.).

Leggi anche:
Arredare una Guest House. I Segreti per Recensioni a 5 Stelle

Leonora Sartori Esperta di design Giornalista e scrittrice, amante dei designer coraggiosi, dello stile jungalow e delle carte geografiche alle pareti. È l’editor in chief italiana del magazine di Houzz dal 2015. Con oltre 40 milioni di utenti al mondo, Houzz è la più grande piattaforma di architettura e design: nato nel 2009 negli Usa è oggi presente in 14 paesi.

Come migliorare l’aspetto della tua guest house