Come lucidare il marmo

Come lucidare il marmo? Alla scoperta di tutte le tecniche ed i trucchi più efficaci per rendere questa particolare superficie completamente brillante

Marmo: come lucidare questa superficie pregiata? Il marmo, oltre ad essere uno dei materiali più distinti e raffinati, è uno dei maggiori componenti di arredo di tantissime case. Ciò che spicca di più è proprio il suo effetto lucido e allo stesso tempo elegante. Ma a causa di ciò, questo materiale si rivela molto complesso da lavare, poiché richiede una regolare manutenzione. Prendersi cura del marmo con rimedi naturali è fondamentale per evitare che si possa rovinare. Gli aloni e l’opacizzazione sono, infatti, i punti deboli del marmo.

Per questo è necessario conoscere a fondo tutti i consigli utili per trattare al meglio questa delicata superficie. Sono moltissime le persone che si chiedono come lucidare il marmo, poiché nonostante un’accurata pulizia, gli aloni e le macchie possono persistere per lungo tempo. Innanzitutto è fondamentale prendersi cura dei piani che si trovano in bagno o in cucina, poiché sono più vulnerabili e rischiano di deteriorarsi a causa della presenza di prodotti acidi. Quando il marmo si inizia a danneggiare, occorre intervenire sin da subito per contrastare l’opacizzazione e ripristinare la sua originale brillantezza.

Esistono diverse tipologie di questo materiale d’arredo ed ognuna necessita di un trattamento specifico, sia che si tratti di pavimenti che di superfici della cucina o del bagno. Onde evitare che il marmo si ingiallisca o che peggiori la sua situazione, è fondamentale utilizzare sempre dei prodotti delicati, a cominciare dal sapone di Marsiglia. Basterà inumidire una spugnetta con acqua tiepida e questo sapone per passarla sulle superfici interessate. Attenzione però a non fare molta pressione ed eseguire dei movimenti circolari e decisi. Per apportare il massimo dell’efficacia è preferibile sciacquare la spugna più volte.

Al termine della pulizia, è necessario provvedere all’asciugatura con l’utilizzo di un panno morbido. Se invece si desidera trattare un marmo rovinato o macchiato è possibile ricorrere all’uso di cere naturali, le quali garantiscono un risultato ottimale. Per capire come pulire il marmo e ripristinare del tutto la sua lucentezza, si consiglia l’utilizzo della pietra pomice o in alternativa si può mischiare la soda, la creta e la polvere di pomice. Per rimuovere eventuali macchie di olio o colla basterà usare una piccola quantità di succo di limone o alcool denaturato.

Come lucidare il marmo