Come fare la lavatrice: i 5 errori che tutti commettiamo

Il vostro capo preferito risulta ingiallito, ristretto o di un colore diverso dopo il lavaggio? Allora questo articolo sugli errori che si commettono facendo la lavatrice fa per voi.

Elettrodomestico comune e indispensabile, per quando lo si usi spesso, la lavatrice riserva ancora (brutte) sorprese. Ecco 5 errori classici che tutti prima o poi commettiamo nel fare la lavatrice.

Tutti insieme appassionatamente
Una delle prime accortezze che si imparano utilizzando la lavatrice è quella di dividere i capi colorati da quelli bianchi, ma spesso per pigrizia non lo si fa o si sottovaluta la tenuta del colore di un capo. Se avete dei dubbi lavateli a mano e osservate se hanno la tendenza a stingere. Fate la stessa cosa anche se temete che il tessuto possa rovinarsi lavandolo in lavatrice. Alcuni capi si possono lavare in lavatrice, ma sono talmente delicati da richiedere qualche accortezza in più, per questo motivo esiste il programma per capi delicati. Quando fate il bucato separate i delicati dai capi “normali” e usatelo per evitare di dover poi riportare i panni al candore originale.

Non leggere l’etichetta
Non esiste capo di abbigliamento che non abbia un’etichetta che racconti molte cose sul suo conto; è lì che si trovano preziose indicazioni sul lavaggio. Cercate il simbolo della bacinella, vi dirà se quel capo non può essere lavato (bacinella con una croce sopra), se è lavabile solo a mano (bacinella con mano all’interno) oppure a quale temperatura massima lavarlo in lavatrice (indicata dal numero all’interno della bacinella). In quest’ultimo caso basterà a impostare la lavatrice sulla temperatura riportata in etichetta.

Cestello sovraccarico
Riempire al limite il cestello della lavatrice non è una buona idea: si rischia che i panni non vengano puliti bene. Con panni ammassati il detersivo potrebbe non sciogliersi facilmente, peraltro restando sui capi e lasciando aloni. Allo stesso modo, il movimento dell’acqua nel cestello non riesce ad agisce in modo ottimale con il risultato che i panni non vengono lavati e risciacquati perfettamente.

Detersivo scelto senza attenzione
Per un bucato immacolato non serve solo una buona lavatrice, ma anche un detersivo efficace. Quando lo acquistate, leggete con cura le indicazioni riportate sulla confezione: scoprirete se agisce anche a basse temperature, se può essere usato sia per capi colorati sia per capi bianchi oppure se è adatto solo per una tipologia di bucato. Troverete anche un’informazione preziosa, ovvero il dosaggio: troppo detersivo o poco fa la differenza. Curiosità: sapete che si possono usare anche le noci indiane per fare il bucato?

Non tenere pulita la lavatrice
Se la lavatrice non è pulita, difficilmente il bucato lo sarà. Ricordatevi che la manutenzione è importante: una volta al mese è bene procedere con la pulizia dell’interno della lavatrice con lavaggi a vuoto e pulendo anche la gomma dell’oblò, oltre ad avere tutti gli accorgimenti possibili affinché la lavatrice abbia una lunga vita e non produca cattivi odori che potrebbero trasferirsi ai panni.

Come fare la lavatrice: i 5 errori che tutti commettiamo