Come arredare casa con i toni del turchese

Quando una casa turchese è sinonimo di relax ed estate

Se si desidera una casa turchese non si deve aver paura di osare, dando carattere a spazi che solitamente risultano anonimi. In cucina, utilizzando oggettistica ed arredamento turchese, si possono avere risultati di tendenza senza temere di essere ridondanti.

Il migliore amico del turchese è il bianco: se volete donare qualità allo spazio ed ai toni del turchese dovete sempre associarlo al bianco. Se scegliete di colorare la parete, optate per un arredamento bianco, se invece preferite una poltrona colorata lasciate la parete senza tinteggiature.

Non è necessario mantenere lo stesso identico tono di turchese per tutti gli oggetti o fare pendant con le pareti: risulta invece interessante e divertente utilizzare diverse sfumature della palette, integrando anche colori neutri come il grigio o un colore all’occhio completamente differente, come il rosso.

Il colore turchese in casa è in grado di riflettere perfettamente la luce e rendere le stanze gradevolmente rilassanti senza esagerazioni. Perfetto per il bagno con i suoi arredamenti bianchi, grazie alla composizione a mosaico di piastrelle sulle sfumature del turchese fornisce eleganza e semplicità allo spazio della casa.

Nelle camere da letto sarebbe opportuno colorare solo una o due pareti perimetrali di turchese, preferibilmente la stessa della testiera: se si esagera con il colore si rende l’ambiente asfissiante. Sarebbe ideale riprendere la sfumatura della parete con un oggetto all’interno della stanza.

Immagini: Depositphotos

Come arredare casa con i toni del turchese