Arredare la casa in stile Shabby Chic

Lo Shabby Chic è una tipologia di interior design dal tocco particolarmente vintage

Lo Shabby Chic nacque in Gran Bretagna e significa “usurato chic”. I complementi d’arredo sono tutti anticati e rimandano a un ambiente molto romantico. I mobili in legno sono finemente intagliati, i tendaggi voluminosi e, in ogni stanza, è presente uno specchio rigorosamente invecchiato ad hoc.

Specchio in stile Shabby
Fonte: LiveLaughLove.com

Lo stile Shabby Chic ha ereditato, dallo stile svedese, il classico contrasto tra colori chiari e il legno che risalta la luminosità dell’ambiente, rendendolo ovattato e morbido alla vista. I legni più utilizzati nell’arredamento Shabby, sono il pino, l’abete e il teak che subiscono un processo di sbiancamento.

Legno sbiancato
Fonte: lavorincasa.it

Una cosa che caratterizza lo stile Shabby Chic è la scelta dei colori. La palette non è molto variegata e presenta una serie di colori chiari e opachi come il beige, l’avorio, il bianco, il tortora e il grigio chiaro. Questi colori, dall’effetto polverulento, sono tenui e delicati.

Scala a pioli
Fonte: arredamento.it

Lo Shabby Chic è famoso per il riciclo creativo di oggetti vecchi ai quali viene data nuova vita. Lo scopo è di anticarli per renderli notevolmente vintage e utilizzarli come complementi d’arredo in una casa in puro stile Shabby. La scala a pioli in legno è un must.

Decori floreali
Fonte: homayan.com

Nello stile Shabby Chic non possono di certo mancare i decori floreali, presenti in ogni angolo della stanza. A dare un tocco di provenzale a questo stile così ricco di influenze, vi sono i mazzi di lavanda ornamentali che vengono inseriti in vasi di latta fai da te.

Lavanda decorativa
Fonte: shabbychicmania.it

 

Arredare la casa in stile Shabby Chic