Tisana dei monaci buddisti

Monaci buddisti: avete mai sentito parlare di questo particolare infuso dalle molteplici proprietà? Ecco alcuni importanti approfondimenti

I monaci buddisti, oltre ai loro numerosi insegnamenti nel corso dei secoli, hanno dato vita ad un infuso davvero speciale anche se non si conosce ancora bene la sua origine. In particolare, nell’undicesimo secolo si parlava di una bevanda pregiata in grado di apportare un netto miglioramento alle funzionalità dell’organismo, favorendo dunque lo stato di salute e benessere. A quanto pare, questa bevanda è stata comunque ideata molto tempo prima, circa al quinto secolo, quando l’utilizzo delle erbe era un vero e proprio rituale sacro. Da qui prende vita il mito della bevanda dei monaci buddisti, caratterizzata dai misteriosi ingredienti delle sue sostanze che la rendono uno degli infusi più antichi e preziosi. Per molto tempo non è stata svelata questa ricetta, poiché i tibetani erano molto devoti al silenzio e alla riflessione, evitando quindi di diffondere le loro usanze. Attualmente invece questa tisana drenante è riconosciuta in tutto il mondo, grazie anche ai suoi effetti dimagranti e depurativi per l’organismo. Inoltre alcuni studi scientifici hanno voluto mettere in evidenza l’efficacia dei singoli ingredienti che assicurano dei veri e propri vantaggi per la salute dell’organismo. Dunque non resta che comprendere da cosa è composta la tisana dei monaci buddisti.

Innanzitutto questo infuso è composto da una miscela di diverse erbe, spezie e fiori. Questa unione permette di dare vita ad una bevanda dalla fragranza piacevole ed intensa, dal sapore particolarmente gustoso. Non basta però conoscere le erbe che vengono utilizzate, poiché a rendere questo infuso pregiato sono proprio le dosi e queste al giorno d’oggi sono ancora un affascinante mistero dei monaci buddisti. Pertanto se si desidera realizzare questo infuso basterà provare a sperimentarlo da sé. Non resta quindi che comprendere tutte le virtù di ogni singolo ingrediente. Le foglie di citronella sono particolarmente riconosciute poiché vengono utilizzate per tenere lontane le zanzare. Inoltre garantiscono un’azione depurativa e allo stesso tempo rilassante. La citronella viene spesso indicata per favorire il processo digestivo, eliminare le tossine ed alleviare gli stati di ansia e nervosismo. Le foglie di té verde invece assicurano delle importanti proprietà antiossidanti, in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi.

Non solo, queste sono particolarmente indicate all’interno delle diete dimagranti, poiché stimolano il metabolismo e garantiscono una funzione tonificante alla muscolatura durante l’attività fisica, riducendo allo stesso tempo gli inestetismi della cellulite. Il fiore di fiordaliso è noto per il suo fascino e per il suo colore che varia dal blu all’azzurro. Grazie alle sue proprietà viene usato principalmente per la cura della pelle oppure per la realizzazione di colliri per occhi. Una bevanda a base di questo estratto assicura un’azione diuretica per l’organismo e garantisce l’eliminazione delle tossine e dei liquidi in eccesso. I suoi principi attivi lo rendono un vero e proprio drenante per il corpo. Il succo di aloe in polvere è indicato prevalentemente per alleviare le irritazioni della pelle e si rivela un perfetto alleato per l’intestino pigro o per coloro che soffrono di coliti. Le spezie del Mediterraneo sono delle erbe miste che comprendono la menta ed il rosmarino, e rendono la tisana particolarmente saporita. Inoltre aiutano ad alleviare i disturbi dell’apparato digerente, stimolando il processo digestivo. Infine le foglie di Tulsi sono un ingrediente che non sempre viene utilizzato per la realizzazione della tisana dei monaci buddisti. Le potenzialità di questa pianta sono molto note, poiché è in grado di garantire un vero e proprio effetto di guarigione.

Tulsi garantisce inoltre proprietà antiossidanti e i suoi principi attivi sono dei perfetti alleati per alleviare gli stati di stress ed agitazione. Allo stesso tempo si rafforza il sistema immunitario e cardiovascolare. Basta davvero poco dunque per realizzare una tisana per bruciare i grassi dalle numerose potenzialità e in grado di apportare molteplici proprietà benefiche per il corpo e la mente. Naturalmente, per beneficiare al meglio di queste virtù occorre bere questo infuso regolarmente. In aggiunta, alcuni esperti hanno voluto mettere in evidenza non solo tutti i vantaggi di questa ricetta, ma anche le sue proprietà terapeutiche che assicurano un’azione disintossicante per l’organismo, poiché agiscono contro le tossine e gli inestetismi. Quest’ultimi sono infatti associati ad delle cattive abitudini alimentari e ad uno scorretto stile di vita. La tisana dei monaci buddisti è quindi un perfetto rimedio naturale per favorire il benessere del proprio corpo, stimolare il metabolismo e bruciare la massa grassa grazie alla sua azione depurativa e drenante. Un’assunzione costante permette di raggiungere in breve tempo il peso forma senza particolari sacrifici.

Tisana dei monaci buddisti