Tisana al finocchio

Tisane drenanti: quali sono le virtù di queste preziose bevande? E qual è la loro reale efficacia? Ecco alcuni importanti approfondimenti

Le tisane drenanti sono un vero e proprio toccasana per il corpo umano grazie alle loro proprietà diuretiche e purificanti. Queste bevande si rivelano infatti un grande aiuto per raggiungere il proprio peso forma, soprattutto quando si avvicina la prova bikini per la calda stagione. Nonostante i loro effetti miracolosi, la sola assunzione di questi infusi non è sufficiente, poiché è importante seguire una sana alimentazione associata all’attività fisica. In molti si chiedono qual è la reale efficacia di questi speciali infusi di erbe, poiché tutti sono caratterizzati da principi attivi differenti a seconda delle proprie necessità. Pertanto occorre informarsi al meglio, al fine di conoscere a fondo tutti i loro vantaggi ed assumerli nel modo corretto. Precisamente la tisana drenante è composta da una miscela di estratti di erbe e piante officinali da lasciare in infusione in acqua calda, al fine di sprigionare tutti i loro effetti benefici. Questa bevanda si basa prevalentemente su un contenuto di fibre e sali minerali, i quali la rendono il rimedio naturale perfetto per stimolare l’attività diuretica. Generalmente questo tipo di tisana contiene un massimo di 5 piante, poiché una quantità maggiore potrebbe comportare degli effetti indesiderati o una minore efficacia.

Inoltre, per beneficiare al meglio delle proprietà di questo infuso, occorre seguire i giusti metodi di preparazione a seconda della tipologia. Lo scopo delle tisane drenanti è quello di eliminare i liquidi in eccesso, principali responsabili della cellulite e della ritenzione idrica. Si tratta di un problema che colpisce moltissime donne e che può causare gonfiore alle gambe, nonché il tanto temuto effetto buccia d’arancia. Questa bevanda è in grado di alleviare l’insufficienza venosa, poiché agisce direttamente sul sistema linfatico, favorendo il flusso dei liquidi. Bere regolarmente le tisane drenanti anche senza la presenza di queste patologie può apportare un netto miglioramento allo stato di salute e di benessere. Ad esempio, questa bevanda è molto utile per contrastare varie sintomatologie come la sindrome premestruale che affligge la maggior parte delle donne. Durante questo periodo le gambe e la pancia tendono a gonfiarsi, ma possono anche verificarsi altri sintomi come mal di testa e nervosismo.

Le virtù delle tisane drenanti sono efficaci anche per gli individui in sovrappeso, poiché le proprietà depurative aiutano a perdere peso, eliminando i liquidi in eccesso. Inoltre l’alto contenuto di fibre di queste piante favorisce il senso di sazietà e dunque gli attacchi di fame tendono ad essere sempre più rari. Altri estratti di erbe delle tisane drenanti stimolano il metabolismo, regolando il consumo di cibo. Inoltre l’alto tasso di sali minerali apporta un netto miglioramento alla circolazione del sangue, favorendo l’elasticità dei tessuti, grazie ad un corretto flusso di liquidi. Proprio per questo le tisane drenanti sono particolarmente indicate per i problemi alle vie urinarie come cistiti, infiammazioni o calcoli renali. Per beneficiare al meglio di tutte le loro virtù occorre però associare la loro assunzione ad un allenamento fisico giornaliero e ad un regime alimentare sano ed equilibrato. Vi sono però numerose tipologie di erbe che favoriscono la diuresi, pertanto occorre avere un quadro completo delle varietà delle tisane drenanti, al fine di contrastare efficacemente la ritenzione idrica.

La tisana al finocchio vanta numerose proprietà benefiche. Oltre a garantire un’azione depurativa e drenante, favorisce il processo di digestione e quindi contribuisce ad alleviare i disturbi intestinali. Allo stesso tempo garantisce un effetto sgonfiante per addome e gambe. La tisana al finocchio si distingue dalle altre tisane drenanti grazie alle sue spiccate proprietà antiossidanti e antinfiammatorie che forniscono una vera e propria azione terapeutica in grado di liberare l’organismo da tutte le tossine e le sostanze dannose derivanti da una cattiva alimentazione. La tisana al finocchio è nota per i suoi effetti benefici per la congiuntivite e può anche essere d’aiuto durante il periodo dell’allattamento. Questo infuso può essere associato ad altri estratti di erbe come camomilla e malva per favorire ulteriori effetti rilassanti per mente e corpo. La vite rossa, la betulla, l’equiseto e il frassino sono le erbe più indicate per contrastare la ritenzione idrica, mentre l’ortica, la bardana e il te di giava sono utili per stimolare la diuresi. Nonostante ciò, bisogna tener presente che le tisane drenanti potrebbero causare degli effetti collaterali. Possono infatti incidere negativamente se si soffre di patologie cardiovascolari o di ipertensione. Lo stesso vale per il periodo della gravidanza e dell’allattamento. Pertanto si consiglia di consultare sempre il proprio medico prima di un’eventuale assunzione.

Tisana al finocchio