Spazzolino da denti: pieno di germi e batteri di vario genere. Parla l’esperta

Gli spazzolini sono potenzialmente pericolosi per la nostra salute se non sono conservati bene. Possono causare herpes, infezioni e persino l'epatite

Secondo una ricerca condotta dalla dottoressa, Rhona Eskander, dentista a Kensington e Chelsea (Inghilterra), la nostra salute corre seri rischi se lo spazzolino da denti non viene mantenuto pulito. Nell’arco di un paio di giorni, può riempirsi di batteri di ogni genere, anche fecali, che possono causare herpes, infezioni e addirittura l’epatite.

Come ha spiegato la studiosa al DailyMail: “La bocca ospita centinaia di microorganismi, alcuni dei quali possono essere trasferiti allo spazzolino mentre ci si lava i denti”. Il pericolo aumenta se non lo si protegge con adeguate custodie, perché può diventare ricettacolo anche dei batteri che circolano nella stanza da bagno. E risciacquarlo sotto l’acqua corrente non basta, perché non vengono eliminati tutti i germi.

Gli spazzolini sono fonti di contagio, perciò non vanno mai prestati. Gli studi dimostrano che possono essere veicoli per l’epatite A, B e C. Già quasi 40 anni fa un’indagine pubblicata sullo Scandinavian Journal of Dental Research sottolineava che gli spazzolini possono contenere lo Streptococcus mutans, il batterio che prolifera nella bocca ed è una delle cause principali della carie, oltre a rovinare lo smalto dei denti. Addirittura, usando sempre lo stesso spazzolino si contribuisce a uccidere i germi sani del nostro organismo.

Secondo la letteratura medica, gli spazzolini sono veicoli di batteri enterici e pseudomonadi che causano eruzioni cutanee, infezioni alle orecchie e dissenteria.

Nel 2015 i ricercatori della  Quinnipiac University in Connecticut hanno scoperto che sono ricoperti per il 60% da batteri fecali e solo per il 20% sono nostri. Mentre nel 1988 Richard Glass ha scoperto che il virus dell’herpes può sopravvivere sulle setole 48 ore in un ambiente secco e fino a una settimana in luoghi umidi come il bagno.

Ci sono comunque alcuni semplici accorgimenti che riducono il rischio infezioni:

  • Conservare lo spazzolino in luoghi riparati. Se non è possibile, tenerlo lontano dal wc per evitare che le goccioline d’acqua vi cadano sopra.
  • Riporre lo spazzolino in verticale e se possibile differenziare i contenitori per evitare le contaminazioni incrociate.
  • Cambiare spesso lo spazzolino. Almeno ogni tre mesi.
  • Non condividere mai lo spazzolino.
Spazzolino da denti: pieno di germi e batteri di vario genere. Parla l’esperta
Spazzolino da denti: pieno di germi e batteri di vario genere. Parla&n...