Sono allergica agli alimenti

L'esperto ci aiuta a capire il legame tra allergie alimentari e psiche

Dott.ssa Arianna Bonfiglio

Dott.ssa Arianna Bonfiglio Nutrizionista, Specialista in Scienze dell'Alimentazione

Buonasera, 
Le scrivo per avere la sua opinione sul legame tra allergie alimentari e psiche. Questo tema mi sta molto a cuore perché da un anno i medici hanno diagnosticato ad una mia cara amica molte allergie alimentari e da allora le è già capitato di stare molto male e di doversi recare in ospedale per le cure necessarie. Inizialmente doveva rinunciare solo ad alcuni cibi (glutine), da due mesi invece ha dovuto eliminare dalla dieta tantissimi cibi (latticini, uova, glutine, diverse verdure e tipi di frutta, crostacei, soia, ecc.).
Lei saprebbe consigliarmi un libro che tratta questo argomento, così da poter aiutare la mia amica?
La ringrazio molto e la saluto cordialmente in attesa di una sua risposta.
Elena

Le reazioni avverse agli alimenti (allergie) sono oggetto di continuo studio a causa del difficile inquadramento nosografico, legato sia alla molteplicità dei sintomi che possono indurre che alla difficoltà di stabilire un assoluta correlazione tra alimento ingerito e sintomatologia.

Le allergie alimentari producono una risposta del sistema immunitario contro un alimento riconosciuto dannoso in un soggetto predisposto. L’assunzione di tale cibo provoca una reazione di varia entità e sintomatologia a seconda dell’organo coinvolto.

Negli ultimi anni sono cambiati gli approcci terapeutici nei confronti delle allergie alimentari, oltre all’approccio clinico e farmacologico si valutano anche la sfera sociale e psicologica della persona coinvolta.

Il cibo infatti è carico di significati allegorici e rappresenta un  momento di collettività e di interazioni relazionali. Stravolgere il proprio comportamento alimentare, può risultare traumatico, dando origine a sentimenti come ansia, tristezza, rabbia e inadeguatezza, che scoraggiano l’individuo allergico e lo portano a rintanarsi in se stesso evitando cene, ristoranti e pasti collettivi.

Non è semplice trovare testi che mettano in relazione psiche e allergie alimentari, è sicuramente utile in casi di allergie alimentare un supporto psicologico ed educazionale dove vengono fornite tutte le informazioni necessarie per affrontare e gestire l’allergia alimentare a casa, a scuola, nel tempo libero.

Dott.ssa Arianna Bonfiglio Nutrizionista, Specialista in Scienze dell'Alimentazione Laureata in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi di Milano, ha conseguito la Specializzazione in Scienze dell'Alimentazione, dopo aver svolto attività di ricerca presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari e Microbiologiche (DiSTAM), Università degli Studi di Milano. Dopo aver lavorato presso l’Istituto Clinico Humanitas, svolge ora la professione di Nutrizionista presso il suo Studio a Busto Arsizio, Varese. Opinionista in Radio e TV, docente al Master 'Psicologia dello Sport', ha condotto inoltre diversi corsi e seminari su tematiche legate all'alimentazione. http://www.ariannabonfiglio.com

Sono allergica agli alimenti