Sintomi del colpo della strega

Colpo della strega: i sintomi di questo fastidioso disturbo potrebbero essere davvero insidiosi e non lasciare alcuna tregua, ecco le cause

I sintomi del colpo della strega possono colpire gli individui di ogni età. A volte, questo dolore può essere davvero insopportabile fino a compromettere la propria routine quotidiana. Si tratta di un dolore lancinante che molto spesso tende a persistere per lungo tempo, soprattutto per chi ha problemi al collo e alla schiena. La colpa, a quanto pare, non è di nessuna strega, poiché questa patologia è causata principalmente dagli sbalzi di temperatura. Quante volte capita di vedere un raggio di sole, vestirsi leggeri ed essere colpiti da forti raffiche di vento? O ritrovarsi in mezzo a delle correnti che fanno sbattere le porte? Basta così poco per causare il tanto temuto colpo della strega. In realtà, attraverso dei semplici ed utili accorgimenti è possibile prevenire questo disagio oppure trattarlo al meglio, in modo tale da alleviare i fastidi il prima possibile per ritornare a compiere i classici movimenti quotidiani. Tuttavia, è sempre meglio prevenire questi sintomi facendo attenzione alle circostanze. I sintomi del colpo della strega affliggono tantissime persone, ma questo non deve comunque creare allarmismo o preoccupazione. Si tratta di un fenomeno piuttosto normale, a seconda delle situazioni in cui ci si trova esposti.

E’ possibile prevenire il mal di schiena, senza imbattersi in particolari conseguenze. Il colpo della strega indica precisamente di aver preso un colpo d’aria. Indossare degli abiti troppo leggeri, e ritrovarsi esposti alle correnti o agli sbalzi di temperatura sia in ambienti esterni che interni può causare l’insorgere di questi insidiosi sintomi. Non è da sottovalutare anche l’aria condizionata, poiché può provocare allo stesso modo numerosi danni per la salute, tra cui raffreddamento, colpo d’aria e sbalzi di temperatura. I sintomi del colpo della strega si manifestano attraverso una contrattura che colpisce la zona del collo, ma si estende fino alla parte della spalla e della scapola fino a colpire tutta la schiena. Quest’ultima, infatti, è molto dolorante e si avverte una sensazione di rigidità ai muscoli. Da qui prende vita il nome “colpo della strega”. L’aspetto più negativo di questo disturbo è che colpisce all’improvviso e dunque un individuo si ritrova da un momento all’altro con i muscoli bloccati quando cerca di compiere un movimento.

Ecco che ci si ritrova immobili, vittime di questo dolore lancinante. E’ anche vero che con l’arrivo delle belle stagioni è facile dire addio ai vestiti caldi, prediligendo gli abiti freschi e leggeri, ma questo cambiamento potrebbe giocare brutti scherzi, ovvero causare i sintomi del colpo della strega. E’ di buon auspicio quindi cercare sempre di scoprirsi con il buon senso. Un suggerimento è quello di portare sempre con sé un vestito più caldo o una semplice giacca, in modo tale da coprirsi se dovesse alzarsi del vento o se ci si ritrova in mezzo a delle correnti. Basta davvero poco dunque per non correre questi rischi. Precisamente accade che quando si prende un colpo d’aria, il muscolo “caldo” che sta in funzione viene colpito dall’aria fredda e questo contrasto può dar vita al colpo della strega. Questo fenomeno si manifesta prevalentemente durante i cambi di stagione, quando ancora non è ben chiaro per quale abbigliamento bisogna optare a causa delle temperature instabili.

Inoltre, anche l’umidità gioca brutti scherzi, poiché è responsabile dei sintomi del colpo della strega. Le persone più vulnerabili a questo disturbo sono quelle che soffrono spesso di cervicale infiammata, ma non sono da escludere anche coloro che hanno le difese immunitarie più deboli. Se non vi sono delle cause particolari, i sintomi del colpo della strega tendono a svanire da soli nell’arco di qualche giorno, ma se il dolore dovesse persistere è molto importante evitare di fare sforzi eccessivi o sollevare i pesi, in modo tale da non mettere sotto pressione la schiena e la muscolatura. Si consiglia inoltre di eseguire dei massaggi delicati su tutta la zona affetta dal disturbo, aiutandosi con delle creme, pomate oppure degli oli essenziali a base di Arnica Montana. Per favorire una rapida guarigione è anche possibile ricorrere all’assunzione di medicinali in grado di favorire il rilassamento muscolare e se il dolore è particolarmente forte, assumere degli antinfiammatori. Anche un bagno turco potrebbe apportare un netto miglioramento. In alternativa, per favorire un rapido sollievo dai sintomi del colpo della strega, si potrebbe optare per l’omeopatia. In caso di rigidità muscolare, torcicollo o mal di schiena, un ottimo rimedio è “Bryonia 5 CH granuli”, da assumere in tre granuli per tre volte durante l’arco della giornata. Occorre dunque fare attenzione alle correnti, all’umidità e agli sforzi eccessivi, prediligendo sempre gli ambienti caldi e riparati.

Sintomi del colpo della strega