Se non riesci a dimagrire è colpa della genetica. Lo dice la scienza

Dimagrire non è solo una questione di buona volontà, ma anche di DNA. Una ricerca ha dimostrato che per perdere peso si deve partire dalla genetica

Dimagrire è una questione genetica e il successo o meno di una dieta dipende direttamente dal nostro DNA. Ogni settimana esce un nuovo regime alimentare che garantisce la perdita di peso e il benessere dell’organismo: la dieta mediterranea, quella a basso contenuto di carboidrati o ancora quella giapponese sono solo alcune delle ultime tendenze. Ora, un nuovo studio della North Carolina State University, guidato dal genetista William Barrington, dimostra che i geni possono svolgere un ruolo importante nel determinare quale dieta funziona per ognuno di noi.

I ricercatori hanno analizzato molti topi al fine di testare le principali diete in uso negli ultimi cento anni e le relative condizioni di salute. Per lo studio, hanno adoperato quattro ceppi di topi appositamente allevati geneticamente, rappresentativi della popolazione generale. Gli scienziati hanno così scoperto che alcune specifiche diete provocano la perdita di peso in alcuni topi, ma non fanno nulla o addirittura peggiorano la salute di altri roditori. Ecco spiegato il motivo per cui una dieta che ha fatto dimagrire una nostra amica non ha alcun effetto su di noi: tutta questione di genetica.

Per 6 mesi, ciascuno dei ceppi di topi è stato nutrito con un regime alimentare diverso: uno è stato alimentato con una dieta ricca di grassi, un altro con la dieta mediterranea, un altro con una dieta giapponese ricca di riso e tè verde e l’ultimo gruppo ha ricevuto un basso contenuto di carboidrati, ovvero una dieta ricca di grassi nota come chetogenica. Un gruppo di controllo ha invece seguito una dieta standard, al fine di poter effettuare un confronto finale. In tutti i casi, i roditori hanno avuto la possibilità di mangiare la quantità desiderata, senza limitazioni.

I ricercatori hanno tenuto traccia sia dei consumi che della salute dei topi, compresi i segni di pre-diabete, quali obesità e malattie del fegato. Così facendo hanno scoperto che il dimagrire è strettamente collegato con la genetica. Alcuni topi, proprio come noi, non riescono a perdere peso a prescindere dal tipo di cibo assunto. Barrington ha commentato i risultati affermando che in futuro sarà possibile abbinare una dieta particolare a ciascun individuo, sulla base del test del DNA, al fine di ottenere risultati positivi e gratificanti sia per la linea che per la salute generale dell’organismo.

Se non riesci a dimagrire è colpa della genetica. Lo dice la sci...