Scusa, puoi dirmi quando morirò? Ora te lo dice un sito!

Se ti stai chiedendo "Chissà quando morirò?" la risposta arriva dagli Stati Uniti: ecco un sito che ti dice quando e come passerai a miglior vita

Le statistiche sulla morte attirano sempre moltissime persone e sembra che molti siano curiosi di sapere come e quando moriranno. Per rispondere a queste domande, un gruppo di ricercatori ha elaborato un sito interattivo che stima le probabilità di decesso di ognuno in base ad alcuni dati: sesso, razza e data di nascita. Certo queste informazioni sono obiettivamente poche per fornire delle informazioni “certe” ma l’utilità di questo sito non è quella di spaventare gli utenti ma di presentare alcuni spunti interessanti per ulteriori indagini, ad esempio in campo medico e genetico.

Lo sviluppatore del sito, Nathan Yau, ha elaborato un grafico interattivo che visualizza tutte le probabilità di come e quando è più probabile morire. Le informazioni sono state raccolte sia dal database di prevenzione degli Stati Uniti d’America che dalle statistiche provenienti dai Centers for Disease Control analizzate tra il 1999 e 2014 e tutte le registrazioni sono basate sui diversi certificati di morte, con le relative cause. Queste a loro volta sono classificate in 113 sottocategorie, facenti parte di 20 macro-categorie cui appartengono sia diverse patologie sia fattori esterni.

Più precisamente, i Centers for Disease Control utilizzano la Classificazione Statistica Internazionale delle Malattie e dei Problemi di Salute (ICD) pubblicate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Grazie all’elaborazione di questi milioni di dati, questo sito interattivo mostra che con lo scorrere degli anni aumenta la probabilità di morire a seguito di una determinata patologia.

A ogni colore corrisponde una differente causa di morte mentre le barre che scorrono sulla destra della pagina web dedicata indicano le percentuali cumulative. Alla fine dei calcoli, si ottiene che si può morire per qualsiasi motivo quindi, se vi aspettavate di avere una rivelazione straordinaria, vi accorgerete che non è proprio così perché il sito interattivo, in effetti, mostra che con l’avanzare dell’età aumenta anche la probabilità di morte (che tanto presto o tardi arriverà comunque!).

Il tasso di mortalità, infatti, è molto più basso nei primi anni di vita rispetto all’avanzare dell’età o, per meglio dire, se la morte arriva in età giovanile, è più probabile che questa sia dovuta a fattori esterni piuttosto che allo svilupparsi di una patologia. Viceversa, con il passare degli anni è più probabile morire a causa di una precisa malattia piuttosto che per fattori esterni. Da ciò che si evidenzia nel grafico emerge tuttavia un dato allarmante: in età avanzata, una delle cause più comuni di morte dipende dal cancro.

Scusa, puoi dirmi quando morirò? Ora te lo dice un sito!