Qualche consiglio per coltivare i limoni in terrazzo

Basta qualche trucco per coltivare i limoni in terrazzo con ottimi risultati

Si possono tranquillamente coltivare i limoni sul terrazzo, basta premunirsi del giusto terriccio, di una pianta sana e di un bel vaso capiente, che permetta alla pianta di sviluppare al meglio il suo apparato radicale. Come prima cosa quindi conviene procurarsi questi elementi in un vivaio ben fornito. Scegliete una pianta sana e robusta, magari con qualche piccolo limone o con dei boccioli di fiori, per avere già in partenza qualche soddisfazione da coltivatore diretto.

Prima di rinvasare la pianta appena acquistata conviene trovare la posizione giusta sul terrazzo. Generalmente i limoni possono sopportare temperature abbastanza rigide, ma non amano il gelo, visto che in pieno inverno sono in piena vegetazione. Conviene quindi trovare un luogo ben luminoso e soleggiato, ma riparato dal vento e dal freddo intenso.

È venuto il momento del rinvaso, riempite parzialmente il vaso con dell’ottimo terriccio, mescolato con qualche manciata di argilla espansa; posizionate nel contenitore la pianta e ricoprite il pane di terra con altro terriccio. Premete bene la superficie ed annaffiate generosamente. Posizionate un sottovaso per l’acqua.

Posizionate il limone al suo posto e verificate regolarmente che il terriccio non sia eccessivamente secco: i limoni sono piante sempreverdi, che non hanno un vero e proprio periodo di totale riposo vegetativo. È necessario annaffiarli regolarmente e fornire un fertilizzante apposito per agrumi o con dei lupini sminuzzati da spargere sul terreno.

La vostra pianta di limoni è al suo posto, pronta per donarvi fiori e frutti. Per una pianta sana e verdeggiante ricordatevi di evitare il gelo, coprendola con del tessuto non tessuto nel caso in cui le temperature tendano ad abbassarsi eccessivamente. Ricordatevi di annaffiare la pianta anche in inverno, ma solo saltuariamente.

Immagini: Depositphotos

Qualche consiglio per coltivare i limoni in terrazzo