Pausa pranzo alla scrivania: i rischi per la salute. Lo dice la scienza

Nuovi studi dimostrano che mangiare davanti al computer è inaccettabile: ecco 5 buoni motivi per staccarsi dalla propria postazione di lavoro

È ormai noto che mangiare frettolosamente un panino alla scrivania non è sano. Ora la scienza conferma che mangiare davanti al computer è inaccettabile. Saltare frequentemente il pranzo comporta vari rischi per la salute. Il sito Bustle.com sottolinea quindi tutti i benefici di allontanarsi dalla scrivania, anche solo per andare a un tavolo dall’altra parte dell’ufficio (ecco le regole d’oro per la pausa pranzo, se vuoi dimagrire)

Sono cinque i motivi principali che ci devono far staccare dalla nostra postazione di lavoro.

Concedere una pausa al nostro cervello: prendersi qualche breve pausa nel corso della giornata lavorativa, ha degli effetti benefici sui nostri livelli di concentrazione. Prendere decisioni e interagire con gli altri privano il nostro cervello di energia. A metà giornata dunque servono una ricarica energetica e una pausa che sicuramente inciderà positivamente sulla nostra produzione per il resto del giorno. Bastano anche 20 minuti di stacco.

Allontanare gli occhi per un po’ di tempo dallo schermo: molti lavoratori guardano monitor e display  per la maggior parte del giorno. Come ha sottolineato Bustle, studi dimostrano che più di due ore consecutive a guardare uno schermo possono danneggiare gli occhi. Dunque, fare la pausa pranzo lontano dalla scrivania, permette ai nostri occhi di riposarsi. A patto che non si guardino altri apparecchi elettronici mentre si mangia.

Avere il tempo di ricaricarsi: la pausa pranzo fuori dall’ufficio permette al corpo e alla mente di ricaricarsi. Se si è introversi, passare un po’ di tempo da soli permette di scaricarsi dallo stress dovuto dalle interazioni con gli altri.

Mangiare in modo consapevole: mangiare senza essere distratti dal proprio lavoro è molto importante. Ci permette di essere consapevoli e di gustare il cibo. In questo modo il cervello ha la possibilità di registrare il fatto che ci stiamo nutrendo.

Sgranchirsi un po’: anche se non tutti hanno il tempo di andare in palestra in pausa pranzo, il fatto di allontanarsi dalla scrivania permette di sgranchirsi un po’, ai muscoli di distendersi e al corpo di risvegliarsi dalla posizione seduta a cui si è costretti per ore.

La scienza inoltre ci consiglia di non prestare gli auricolari a causa dei batteri di cui sono contaminati. E a casa di cambiare le lenzuola una volta alla settimana.

Pausa pranzo alla scrivania: i rischi per la salute. Lo dice la s...