Olio essenziale di rosmarino, per avere una marcia in più

Cercate un rimedio naturale che vi dia la giusta carica? Ricorrete all’olio essenziale di rosmarino, uno stimolante naturale per un pieno di energia.

L’olio essenziale di rosmarino è davvero portentoso, ci sono numerose ragioni per tenerlo sempre a portata di mano, ecco le sue principali proprietà.

Energizzante e stimolante
La principale caratteristica dell’olio essenziale di rosmarino è quella di essere stimolante e per questo risulta essere indicato quando si ha bisogno di una carica di energia in più, quando servono forza di volontà e coraggio. Oltre ad agire sul sistema nervoso, agisce anche sul cervello aumentando la memoria, favorendo la concentrazione e la capacità di svolgere efficacemente le attività intellettive. Stimola anche il cuore, per cui va benissimo in caso di debolezza e pressione bassa, ma è da evitare se già si ha un battito cardiaco veloce. Diffondete il suo aroma con un bruciatore di fragranze per ambienti per sentirne l’effetto tonico oppure mettete qualche goccia nella vasca da bagno e immergetevi per liberarvi da tensioni, stanchezza e stress.

Depura e drena
L’olio essenziale di rosmarino è un alleato della linea, ha in effetti proprietà depuranti e drenanti. Contrasta efficacemente la cellulite, i cuscinetti di grasso e le gambe gonfie, migliorando la circolazione. Provate ad aggiungerne 5 gocce a dell’olio da massaggio (per esempio quello di mandorle) e a massaggiare le zone da trattare, ne avrete immediati benefici. Il suo effetto disintossicante interessa principalmente le vie biliari e il fegato: assumetene 2 gocce con un poco di miele per attivarne l’azione depurante.

Per i dolori articolari, acne e capelli grassi
L’olio essenziale di rosmarino ha proprietà antinfiammatorie, ecco perché è indicato in caso di dolori articolari, muscolari e reumatici: diluitene qualche goccia in olio da massaggio, passate l’unguento sulle zone doloranti e l’infiammazione si attenuerà. Avendo un effetto astringente e antisettico, usatelo anche se soffrite di pelle impura, macchiata e con acne. Si rileva peraltro essere efficace in caso di capelli grassi, con forfora, deboli o che cadono. Sarà sufficiente aggiungere qualche goccia di quest’olio a uno shampoo neutro prima di lavarli normalmente, mentre dopo il lavaggio è consigliato massaggiare il cuoio capelluto sempre con qualche goccia di quest’olio, per aumentarne l’efficacia.

Olio essenziale di rosmarino, per avere una marcia in più