Olio essenziale di lavanda, gli utilizzi che non ti aspetti

L'olio essenziale di lavanda è un prodotto particolarmente versatile ed efficiente grazie ai suoi svariati effetti: ecco alcuni dei suoi numerosi impieghi

L’olio essenziale di lavanda può essere utilizzato in molti modi, secondo le proprie esigenze. Si tratta di un prodotto davvero noto per alleviare i sintomi del raffreddore. In alternativa, può essere utilizzato anche come un vero e proprio antidolorifico. Al giorno d’oggi, sono tantissimi gli oli naturali disponibili in commercio e la scelta talvolta può essere a dir poco ardua. L’olio essenziale di lavanda si rivela l’olio naturale per eccellenza, in quanto è comunemente conosciuto anche per i suoi effetti rilassanti su tutto il corpo.

La sua magnifica fragranza garantisce infatti un effetto rilassante ed è particolarmente consigliato anche per alleviare eventuali problematiche della pelle. La lavanda è il trattamento ideale per la cura di contusioni, tagli e possibili irritazioni. Risulta ottimo per curare ustioni di lieve entità, dovrebbe contribuire a ridurre il rossore e il dolore grazie a un potente effetto idratante sulla pelle. Durante il suo utilizzo è sconsigliato strofinarlo direttamente sulla pelle, a meno che non lo abbiate diluito in un olio vegetale come olio di cocco, olio di mandorle dolci, olio di oliva, olio di avocado, olio di girasole.

Se vi sentite ansiosi, strofinate 2,3 gocce di olio essenziale di lavanda sulle vostre mani e portatele in prossimità del naso in modo da respirarne la fragranza e assorbirne gli effetti. Ripetete lo stesso procedimento sui polsi e sulle tempie per ottenere un ulteriore effetto calmante. Se soffrite di insonnia, un segreto della nonna è quello di aggiungere una goccia di olio di lavanda sul vostro cuscino per un sonno sereno e tranquillo. E’ possibile utilizzare l’olio di lavanda anche per alleviare una puntura di insetto.

Basterà combinarne una goccia con mezzo cucchiaino di olio vegetale e applicarlo sulla puntura per contrastare gonfiore e prurito. Potete utilizzarlo anche sulla pelle secca o sulle labbra screpolate. Se invece desiderate curare un taglio, unite una goccia di lavanda con mezzo cucchiaino di olio vegetale e applicatelo lungo il taglio per fermare l’emorragia, pulire la ferita e rimuovere i batteri. L’olio essenziale di lavanda è efficace anche per contrastare la forfora, basterà strofinare alcune gocce nel cuoio capelluto per ottenere risultati davvero soddisfacenti.

Olio essenziale di lavanda, gli utilizzi che non ti aspetti