Olio essenziale di finocchio per gonfiore e digestione lenta

Se soffrite spesso di gonfiore addominale e digestione lenta, l’olio essenziale di finocchio può esservi di grande aiuto. Ecco quali sono le sue proprietà.

Digestione difficoltosa e gas intestinali sono dei fastidiosi disturbi molto comuni, fra i rimedi naturali per combatterli c’è l’olio essenziale di finocchio. Sapete a cosa fa bene?

Stop al gonfiore, via libera alla digestione
Le principali proprietà dell’olio essenziale di finocchio interessano l’apparato digerente: è in grado infatti di migliorare la digestione, ridurre i gas intestinali, colite e stipsi. Per apprezzarne gli effetti, massaggiate l’addome con un unguento preparato miscelando 2 gocce di quest’olio in un cucchiaio di olio di mandorle dolci (o altro olio per massaggio).

Combatte cellulite e ritenzione
L’olio essenziale di finocchio è un efficace rimedio contro la ritenzione idrica e la cellulite, viste le sue capacità drenanti. Anche in questo caso si possono fare dei massaggi sempre diluendolo in olio base, oppure si può riattivare la circolazione linfatica immergendosi nella vasca da bagno in cui avrete precedentemente aggiunto all’acqua calda 10 gocce di olio di finocchio.

Libera i bronchi e alleggerisce la mente
Se avete tosse, raffreddore e bronchi chiusi, massaggiate l’olio essenziale di finocchio diluito in olio da massaggio il petto oppure mettetene 5 gocce nel diffusore di fragranze in modo da inalarne l’aroma; riuscirete in questo modo a sfruttarne le virtù espettoranti. Sempre respirarne l’aroma permette inoltre di rendere i pensieri più lucidi e leggeri, aiutando a stare meglio le persone che rimuginano a lungo su tutto. I suoi effetti benefici sono preziosi anche per chi ha difficoltà comunicative perché rende più fluida la comunicazione.

Contro le mestruazioni dolorose
Un’altra importante caratteristica dell’olio essenziale di finocchio è quella di agire sul ciclo mestruale in quanto contenendo fitosteroli ha un effetto estrogenico, regolando il flusso mestruale e diminuendo i fastidi legati alla menopausa. Proprio per la presenza di fitosteroli, l’uso è sconsigliato in gravidanza, ma anche da parte di bambini e di chi soffre di attacchi epilettici.

Olio essenziale di finocchio per gonfiore e digestione lenta