Morto Umberto Veronesi, oncologo e vegetariano convinto

Famoso per le sue posizioni forti, Umberto Veronesi si schierò contro il consumo di carne e a favore della dieta vegetariana

Umberto Veronesi ci ha lasciato in queste ore, ma resta il ricordo della sua battaglia contro il cancro e del suo impegno politico e sociale che l’ha portato spesso a prendere posizioni forti. Una di queste è quella che l’ha portato ad eliminare dalla sua dieta la carne, scegliendo la dieta vegetariana. “Per quanto mi riguarda io sono vegetariano da sempre – aveva detto qualche tempo fa – molto prima di essere medico e molto prima di essere oncologo, da quando cioè ho potuto scegliere la mia alimentazione”.

Da tempo il professor Veronesi aveva detto addio alla carne, una scelta che aveva difeso e di cui parlava spesso. Una scelta, la sua, dettata anche dall’amore per gli animali. “Non mangio gli animali – aveva svelato l’oncologo – perché li amo e penso che i loro diritti di esseri viventi vadano rispettati, prima di tutto il loro diritto alla vita”. A spingere Umberto Veronesi a diventare vegetariano anche la volontà di rispettare l’ambiente: “Il secondo motivo è di equilibrio e sostenibilità ambientale – aveva svelato – l’eccessivo consumo di carne è il motivo principale dell’ingiustizia alimentare, che fa sì che circa un miliardo di persone nel mondo occidentale muoia per troppo cibo mentre in Asia e nei Paesi africani circa 800 milioni di persone muoiono di fame o soffrono di malnutrizione”.

Riguardo gli studi che collegavano la carne rossa allo sviluppo dei tumori, Umberto Veronesi aveva recentemente commentato: “L’identificazione certa di una nuova sostanza come fattore cancerogeno è sempre e comunque una buona notizia in sé, perché aggiunge conoscenza e migliora la prevenzione. In questo caso dunque – aveva detto il medico – non si tratta della ‘vittoria’ di una parte sull’altra, ovvero dei vegetariani contro i carnivori, ma di un passo avanti della ricerca”. “Ora – aveva aggiunto – si tratta di avere un supporto di tipo istituzionale a delle indicazioni che diamo da anni in merito all’opportunità di ridurre drasticamente il consumo di carne, come d’altronde indica pure il codice europeo contro il cancro”.

Morto Umberto Veronesi, oncologo e vegetariano convinto