L’elenco delle acque minerali con il più basso residuo fisso

Il valore è indicato sulle etichette e permette di scegliere quella più adatta.

Un basso residuo fisso in un’acqua minerale è sinonimo di leggerezza ed indica il contenuto di sostanze inorganiche presenti. Per ottenere il valore del residuo fisso si segue un procedimento molto semplice che consiste nel far evaporare l’acqua all’interno di un contenitore alla temperatura di 100°C e successivamente portarla all’essiccazione a 180°C. Ciò che rimane viene misurato in milligrammi per litro ed è questa la dicitura che si troverà nell’etichetta dell’ acqua.

Ad un basso residuo fisso dell’acqua, corrisponde una maggiore leggerezza. La classificazione delle diverse tipologie di acqua minerale avviene infatti in base alla quantità di residuo fisso. Le acque con più basso residuo fisso hanno un valore al di sotto dei 50 mg/l e vengono considerate minimamente mineralizzate. Le oligominerali invece presentano un residuo fisso compreso tra 50 e 500 mg/l, mentre le medio minerali hanno un valore tra i 501 e 1500 mg/l. Infine l’acqua ricca di sali minerali hanno un residuo fisso che va oltre 1500 mg/l.

Scegliere un’ acqua a basso residuo fisso dirige già l’opzione verso la minimamente mineralizzata o verso una oligominerale. Sono queste ultime ad essere le più diffuse in commercio e ricoprono in media il 55% del mercato delle acque minerali. Entrambe le categorie sono comunque povere di sali minerali e a basso contenuto di sodio e favoriscono la diuresi. La scelta prevede quindi che si legga l’etichetta presente sulla bottiglia in modo accurato, in modo da indirizzarsi verso la scelta più adeguata alle proprie esigenze.

Nei negozi si trova un’ ampia scelta di minerali, ma esistono ovviamente acque molto più leggere di altre. Il basso residuo fisso dell’acqua Lauretana per esempio è di soli 14 mg/l. Quest’ultima inoltre detiene il primato di leggerezza anche in Europa. Di seguito alcuni consigli sul tipo di minerale disponibile in commercio: Monterosa (14,5 mg/l), CRAI Fonte delle Alpi (16,9 mg/l), Sant’Anna (22,3 mg/l), Fonte Vallechiara (28,5 mg/l), Amorosa Humana (25 mg/l), Alpi Cozie (32,3 mg/l), San Bernardo (35,5 mg/l), Eva (47 mg/l).

L’elenco delle acque minerali con il più basso residuo fis...