Il modo di dormire influenza la tua salute

Le posizioni che assumiamo per dormire condizionano la qualità del riposo e la salute del nostro organismo. È quindi fondamentale assumere una postura corretta quando siamo a letto

Ogni volta che assumiamo una posizione, questa ha delle ripercussioni sul nostro stato di salute. Se, ad esempio, stiamo tante ore davanti al computer durante una giornata, alla sera è facile che si possano presentare dolori o indolenzimenti ai muscoli del collo. Ciò è dovuto dalla posizione scorretta che spesso abbiamo quanto siamo seduti alla scrivania. La stessa cosa vale anche per le ore che passiamo a letto. La posizione in cui dormiamo è fondamentale per la nostra salute.

Quantità e qualità del sonno possono avere gravi ripercussioni sul nostro organismo. Non sono infatti soltanto le malattie che danneggiano il nostro riposo, ma anche la posizione che assumiamo di notte può essere rilevante.

A esempio, dormire in posizione prona aiuta la digestione, ma obbliga a tenere la testa voltata di lato per poter respirare: questa posizione affatica notevolmente i muscoli del collo. Anche la spina dorsale, non essendo appoggiata, può risentire negativamente di questa postura notturna. Chi invece preferisce la posizione fetale sappia che rannicchiando le ginocchia al petto si diminuisce la portata del respiro e si aumenta la tensione al collo. Dormire in questa posizione è utile solo se si è incinte o se si russa.

Dormire sul fianco con le braccia lungo il corpo è ideale per chi ha problemi di schiena e al collo e si riducono notevolmente anche le apnee notturne. C’è però una controindicazione. Dormendo in questa posizione la pelle invecchia più velocemente e le rughe arrivano prima. Chi dorme sempre sul fianco ma con un braccio all’esterno ha gli stessi vantaggi e svantaggi della posizione precedente, ma con una possibilità maggiore di dolori alla spalla.

C’è differenza per chi dorme sul lato destro rispetto a chi sceglie il sinistro. Per chi sceglie la destra c’è il rischio di peggiorare i problemi legati a bruciori di stomaco, mentre per chi preferisce la sinistra sappia che così si sforzano di più il fegato e i polmoni. Alle donne incinte, però, è consigliato dormire sul lato sinistro per aiutare la circolazione sanguigna del feto. Dormire supini con le braccia distese lungo i fianchi è l’ideale per la colonna vertebrale. Allo stesso tempo, però, si rischiano maggiori apnee notturne. Se si alzano le braccia ne trarrà beneficio la pelle ma si potrebbero verificare maggiori problemi di acidità di stomaco. Inoltre i muscoli delle spalle potrebbero indolenzirsi.

Il modo di dormire influenza la tua salute