Il messaggio del pediatra che commuove il web

Un testo liberatorio che insegna ai genitori ad essere migliori eliminando giudizi e ricette che promettono perfezione

Andare dal pediatra non è mai divertente. Anche se si tratta di un banale controllo, un po’ di ansia per la salute dei propri figli c’è sempre. Specialmente quando sentiamo che anche in Italia si diffondono certe malattie come la meningite.

A volte però ci possono essere delle piacevoli sorprese, come quella capitata a una mamma che ha trovato nello studio del dottore dei suoi bimbi un testo con alcuni consigli su come allevarli. Lei lo ha fotografato e postato sulla sua pagina Facebook. E il messaggio è diventato virale, ricevendo migliaia di commenti.

I consigli sono liberatori: bisogna essere padri e madri migliori, eliminando qualsiasi ricetta o giudizi che promettono la perfezione. Il testo è di Jaione, autrice del blog Más allá del Rosa o Azul. E’ stato scritto originariamente in spagnolo.  Ecco cosa dice:

Il meglio è
Il meglio non è il seno.
Non è neanche il biberon.
Il meglio non è prenderlo in braccio.
Non è neanche non prenderlo in braccio.
Il meglio non è posarlo in questo modo.
Non è nemmeno posarlo in un altro modo.

Il meglio non è coprirlo in questo modo.
Non è nemmeno coprirlo in un altro modo.
Il meglio non è dargli il cibo frullato.
Non è nemmeno dargli il cibo a pezzi.
Il meglio non è quello che dice tua madre.
Non è nemmeno quello che dice la tua amica.
Il meglio non è che stia con una babysitter.
Non è nemmeno che vada al nido o che resti con i nonni.
Il meglio non è seguire quel certo tipo di educazione.
Non è nemmeno seguire un altro tipo.

Sai cos’è davvero il meglio?

Il meglio sei tu.
Il meglio è quello che ti fa sentire meglio.
Il meglio è quello che il tuo istinto ti dice che è meglio.
Il meglio è quello che aiuta anche te a stare bene.
Il meglio è quello che ti permette di essere felice con la tua famiglia.
Perché se tu stai bene, loro ricevono il meglio. Perché il meglio sei tu.
Perché se tu ti senti sicura, anche loro si sentono sicuri.
Perché se credi che stai agendo bene, la tua tranquillità e la tua felicità giungono anche a loro.

Perché il meglio sei tu.

Smettiamo di cercare di dire a ogni padre o madre cos’è meglio.

Perché ciò che è davvero meglio per i tuoi figli sei tu.

(Traduzione di Roberta Sciamplicotti).

Il meglio per i figli sarebbe dunque fare ciò che è meglio per i genitori, stando all’autrice del testo. Voi siete d’accordo? O delle regole precise che insegnino ai genitori a fare i genitori sono preferibili? Commentate qui!

Il messaggio del pediatra che commuove il web