I cibi più ricchi di Omega 3 da non far mancare a tavola

Preziosi alleati della salute, gli Omega 3 non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione quotidiana. Ecco in quali alimenti si possono trovare.

Capaci di intervenire positivamente sui trigliceridi e sulla pressione sanguigna, sono dei preziosi alleati del sistema cardiovascolare, gli Omega 3 sono degli acidi grassi essenziali in grado di avere un effetto positivo anche sul sistema nervoso, il sistema immunitario, l’attività cerebrale, l’umore, le articolazioni. Contrastano poi le infiammazioni e l’invecchiamento cellulare, rallentando l’azione dei radicali liberi. Viste le loro proprietà davvero straordinarie non dovremmo mai farli mancare a tavola. Sapete quali sono i cibi che ne sono più ricchi?

Gli Omega 3 che vengono dal mare
Le principali fonti di Omega 3 appartengono all’ambiente marino: si tratta di alcune tipologie di pesce, fra cui il salmone, il tonno, il merluzzo (l’olio di fegato di merluzzo ne è ricco), il pesce spada, le aringhe, gli sgombri, le sardine, e in genere tutto il pesce azzurro. Non solo, sono presenti anche nel krill (crostacei e altri organismi marini) e nelle alghe.

Gli Omega 3 da semi e frutta secca
Non solo pesci, crostacei e alghe, gli Omega 3 si trovano anche nei semi oleosi e negli oli che da essi si ottengono, in particolare nei semi di lino, di chia, di zucca, di girasole, di sesamo, come anche nella frutta secca, come noci, nocciole e mandorle.

Fonti meno note di Omega 3
Tracce di Omega 3 si trovano anche in frutta, verdura e legumi. Si pensi per esempio all’avocado, alla soia, alle verdure, soprattutto quelle a foglia verde. Qualche esempio? Spinaci, cavolfiori, biete, verze, lattuga e cavolini di Bruxelles.

I cibi più ricchi di Omega 3 da non far mancare a tavola