Gli uomini hanno sempre caldo e le donne sempre freddo. La spiegazione

Le donne hanno sempre freddo mentre gli uomini hanno caldo: è un fenomeno diffuso, ecco cosa dice la scienza in merito

Gli uomini hanno caldo e le donne sempre freddo. Raramente accade il contrario. Come mai si verifica questa particolare differenza? Si tratta di un fenomeno comune ed è la scienza stessa a confermarlo. In realtà dietro queste condizioni si celano delle vere e proprie cause scatenanti. Generalmente si può pensare ad un banale luogo comune, ma basta guardarsi intorno per notare che nella maggior parte dei casi è davvero così. Naturalmente potrebbe anche capitare di incontrare un uomo freddoloso ed una donna che non ha alcun tipo di problema ad indossare una giacca leggera durante i periodi invernali. Tuttavia, è molto più semplice imbattersi in donne che hanno sempre freddo e che necessitano di abiti molto pesanti per ripararsi dal gelo. A scatenare questa disparità sono delle motivazioni scientifiche. Innanzitutto bisogna considerare che gli uomini e le donne percepiscono le temperature in modo diverso. Questa caratteristica è dovuta ad un’attività differente del sistema circolatorio. Infatti, quando quest’ultimo funziona perfettamente garantisce un’azione più che efficace. I vasi sanguigni hanno il compito di favorire la circolazione del sangue, il quale dev’essere pompato al cuore.

A volte però possono sorgere delle difficoltà che impediscono la normale attività del sistema circolatorio. Il fumo, il diabete oppure le patologie tiroidee possono essere le cause scatenanti di una cattiva circolazione. In tal caso anche le diversità genetiche giocano un ruolo fondamentale e possono comportare dei cambiamenti. La differenza tra i sessi è piuttosto rilevante: la massa muscolare è la principale responsabile della sensazione di caldo negli uomini, al contrario delle donne. Per quest’ultime, infatti, questo fenomeno relativo alla muscolatura è piuttosto ridotto. Per genetica, il corpo della donna è portato a mantenere la temperatura corporea interna. Lo sviluppo del feto all’interno del grembo materno incide su questa caratteristica genetica. Gli uomini invece possono tranquillamente avere una temperatura corporea interna più bassa senza nemmeno rendersene conto. Ecco perché gli uomini hanno caldo e le donne hanno sempre freddo. Inoltre anche gli ormoni giocano brutti scherzi per le donne.

A causa dei costanti cambiamenti ormonali, il gentil sesso è portato ad avvertire di più il freddo. La dimensione corporea è più piccola ed il metabolismo è più lento rispetto quello degli uomini. Precisamente accade che alle basse temperature il sistema circolatorio delle donne si ritrova distante dalla cute e dalle estremità, al fine di tutelare la temperatura corporea. Inoltre quando è in arrivo il ciclo mestruale, le donne tendono ad avere molto più freddo a causa della scarsa quantità di ferro all’interno del sangue. Questa carenza provoca una riduzione dei globuli rossi con conseguente privazione del calore. Il periodo delle mestruazioni è infatti un momento delicato nella vita di ogni donna. Oltre ad avere più freddo, il corpo della donna tende anche ad indebolirsi a causa delle carenze che si manifestano all’interno dell’organismo. In tantissime, infatti, optano per alcuni semplici integratori durante questi giorni difficoltosi, in modo tale da rafforzare il proprio corpo ed apportare maggiore energia. In aggiunta, le donne hanno maggiori probabilità di ammalarsi della malattia di Raynaud.

Si tratta di una patologia che colpisce il sistema circolatori, causando la perdita di sangue dal naso, dalle mani e dalle orecchie. Inizialmente si avverte una sorta di irrigidimento muscolare, ma quando il sangue inizia a fuoriuscire si avverte subito un forte dolore e la sensazione è estremamente fastidiosa. A causa di tutti questi fattori le donne sono dunque più soggette allo sviluppo di questi disturbi, a volte in forma anche grave a seconda dei casi. La scienza afferma che gli ormoni femminili svolgono un compito importante per quanto riguarda la comparsa di questo disagio. Precisamente il sangue tende ad addensarsi e questo comporta il cattivo funzionamento del sistema circolatorio. Nonostante ciò, si tratta di una tesi che non è ancora stata confermata. La maggiore quantità di grasso e di massa muscolare è invece la perfetta alleata per gli uomini per resistere alla basse temperature, ma allo stesso tempo quando è in arrivo il caldo torrido è molto più facile che capiti di sudare eccessivamente. Quando fa freddo, le estremità del corpo sono le zone più colpite. Infatti, nella maggior parte dei casi può capitare che le donne si ritrovino con le mani, in particolare le dita, completamente gelide. Questa sensazione di fastidio scaturisce proprio dalla temperatura corporea che viene trattenuta all’interno. A questo punto è finalmente possibile avere le idee chiare su questi pro e contro che caratterizzano il corpo degli uomini e delle donne.

Gli uomini hanno sempre caldo e le donne sempre freddo. La spiega...