Gli alimenti dietetici rovinano il metabolismo e fanno ingrassare

Gli alimenti dietetici sono sempre da preferire a quelli non light? Ricerche effettuate dicono il contrario, leggiamo insieme perché a volte è meglio evitarli

Molte volte si pensa che gli alimenti dietetici possano miracolosamente far perdere peso a chi ne fa uso. Ma è davvero così? Le bibite light o a zucchero “zero” sono innocue come dichiarano le loro etichette? Guardando le calorie riportate sulle confezioni sembrerebbe di sì. Tutte le bibite “diet” contengono però dolcificanti che sostituiscono lo zucchero. L’idea che queste bevande dietetiche contengono così poche calorie, spingono a consumarne in quantità eccessive, vanificando l’effetto light. L’ideale sarebbe non consumarle affatto, ma se non se ne può fare a meno, limitarne l’assunzione.

Dall’Università del Texas, è giunta una ricerca che mette in guardia sul consumo di queste bibite. A essere a rischio è l’intero organismo: denti, reni e persino il metabolismo possono subire effetti nocivi dall’assunzione prolungata di bevande light. Il cervello registra che si sta ingerendo qualcosa di dolce, ma l’apporto calorico non è quello che si aspetta. Di conseguenza attiverà un “risparmio energetico” riducendo il consumo calorico. Continuerà a comportarsi in questo modo anche ingerendo cibi non light, creando uno scompenso e impedendo il normale funzionamento metabolico, che porterà a uno scarso consumo calorico.

Altre ricerche hanno dimostrato che gli alimenti dietetici tanto sani non sono. Alcuni cibi che vanno per la maggiore (ricchi di fibre, a basso contenuto di grassi) non sono che specchietti per allodole. Prima di acquistarli, bisogna sempre verificare i valori nutrizionali riportati sull’etichetta. È bene anche controllare approfonditamente tutti gli ingredienti per riscontrare che non ci siano elementi nocivi per le salute. Un’altra abitudine non propriamente sana è quella di sostituire i pasti con le cosiddette barrette energetiche. Spacciate per dietetiche, in realtà sono delle vere bombe caloriche. Arricchite con proteine, sono ricche di zuccheri.

Non sono esattamente alimenti dietetici ma attirano comunque chi cerca uno snack che non abbia troppe conseguenze negative. Sono le patatine in sacchetto che espongono in bella vista la scritta “non fritte” o addirittura light. Il fatto di non essere fritte non le rende certo un cibo dietetico. Leggendo attentamente i valori nutrizionali, ci si può rendere conto che l’apporto calorico è praticamente lo stesso di quelle classiche. Sarebbe meglio evitarle comunque, ma per un saltuario sgarro alla dieta, tanto vale scegliere le preferite senza farsi abbagliare da false promesse.

Gli alimenti dietetici rovinano il metabolismo e fanno ingrassare