Frutta e verdura, sono sufficienti 3 porzioni invece di 5

Secondo una recente ricerca, 3 porzioni di frutta e verdura sono sufficienti per mantenere l’organismo in salute, nonostante se ne siano da sempre consigliate 5.

Siete fra le persone che hanno preso alla lettera la classica raccomandazione di consumare 5 porzioni di frutta e verdura? Sappiate che secondo dei ricercatori canadesi, le porzioni ideali sono 3.

Tre porzioni di frutta e verdura possono bastare
Mangiate 5 porzioni di frutta e verdura al giorno? Sono troppe. A sostenerlo è uno studio della McMaster University di Hamilton, in Canada, pubblicato su The Lancet e presentato al congresso della Società europea di cardiologia a Barcellona. Nella ricerca si sostiene che tre porzioni abbondanti sono sufficienti a dare all’organismo tutti gli elementi nutrizionali che gli permettono di restare in salute. L’indagine ha evidenziato che gli individui con il rischio di mortalità più basso consumano da tre a quattro porzioni al giorno di vegetali (frutta, verdura, legumi), per un quantitativo totale giornaliero compreso fra i 375 e i 500 grammi al giorno. Lo studio stabilisce inoltre che la porzione deve essere generosa, ovvero 125 grammi per frutta e verdura e 150 grammi per i legumi. I risultati sono stati ottenuti analizzando i dati dello studio Pure (Prospective Urban Rural Epidemiology), relativo a ben 18 Paesi differenti.

L’indagine è durata mediamente sette anni e mezzo, nel corso dei quali sono state analizzate le abitudini alimentari del campione preso in esame. In questo lasso di tempo, le persone che hanno consumato tre porzioni al giorno di vegetali hanno avuto tassi di mortalità del 22% inferiori a quelli che ne consumavano meno di una. Questo risultato non sorprende, mentre stupisce il fatto che aumentando le porzioni di vegetali consumate, oltre le 3 al giorno, non c’erano particolari benefici aggiuntivi.

Il medesimo studio, ha messo inoltre in luce come il consumo di frutta avesse un impatto migliore sulla salute rispetto a quello della verdura. Non solo, i ricercatori hanno notato che una maggiore riduzione del rischio di mortalità si registrava se la verdura veniva consumata cruda, la cottura infatti ne altera le proprietà nutrizionali.

Frutta e verdura, sono sufficienti 3 porzioni invece di 5